Il nostro lavoro raccontato dai nostri sguardi

A Trieste una nuova mostra di Marisa Ulcigrai, presidente di Fotografaredonna, che già due anni fa aveva stupito con Femminile reale, la mostra itinerante sugli autobus della Trieste Trasporti pensata per combattere gli stereotipi della comunicazione sessista. Questa volta protagonisti dell’installazione Il nostro lavoro raccontato dai nostri sguardi (aperta fino a giovedì 18 dicembre nella Galleria Tergesteo) sono una quindicina di persone in condizioni di disagio seguite dal Servizio integrazione e inserimento lavorativo. Tramite questo servizio, l’amministrazione comunale elabora percorsi formativi e lavorativi per persone con disabilità o svantaggiate dal punto di vista sociale, familiare ed economico. Trentuno pannelli li immortalano nei loro posti di lavoro: dai supermercati agli asili nido, dalle aziende agricole alle mense, passando anche per consultori, cooperative e sartorie.

Tramite il percorso fotografico, i protagonisti hanno avuto anche la possibilità di partecipare attivamente, diventando essi stessi fotografi dei loro ambienti di lavoro, alla scoperta di luoghi a volte distrattamente frequentati. Il progetto ha consentito loro non solo di creare nel concreto scatti ed immagini, ma soprattutto di prenderne coscienza, valorizzando la propria posizione all’interno del contesto in cui operano.

Commenti Facebook

About the Author: