Il pianeta ha già esaurito le risorse del 2013

Cos’è successo. Alcuni lo sanno, in molti sicuramente no. Il 20 agosto 2013 l’uomo ha esaurito le risorse ambientali disponibili in un anno, con un anticipo superiore ai quattro mesi a quanto in realtà dovrebbe essere. Vi starete però giustamente chiedendo che cosa significa. Un po’ di pazienza, adesso ve lo spieghiamo.

L’immagine dell’Overshoot Day 2013, giorno in cui l’umanità ha esaurito le risorse ambientali disponibili in un anno

Di cosa si tratta. L’Earth Overshoot Day è quel giorno in cui tutte le riserve di materie prime – come l’acqua, l’aria e la terra, ma anche il cibo – vengono consumate dall’umanità, producendo rifiuti che non riescono ad essere smaltiti dal pianeta. La quantità di riserve, calcolata dal Global Footprint Network, organizzazione senza scopo di lucro, sta ad indicare quanto la Terra ci dà a disposizione nell’arco dei 365 giorni. A noi però sembra non bastare e ogni anno è sempre peggio: secondo ilCambiamento.it le risorse del 1993 sono state esaurite il 21 ottobre, nel 2003 il 22 settembre. Di questo passo, nel 2050 serviranno due pianeti per poter soddisfare la nostra fame di risorse. Il calcolo si basa sul rapporto tra capacità biologica mondiale e consumo ecologico mondiale, tutto moltiplicato per 365.

Che cosa vuol dire. Secondo l’associazione ambientalista Rete Civica Italiana questo significa cambiamento climatico, riduzione delle foreste, perdita della biodiversità, estinzione di specie animali e aumento del costo delle materie prime. Le cause sono presto dette: emissione di gas serra, forte industrializzazione e costante aumento della popolazione mondiale. Secondo l’Economist la Cina è la pecora nera: da sola produce il 30% dei gas serra mondiali e il 75% delle emissioni di anidride carbonica. “I soliti cinesi” qualcuno oserà dire. Bene, secondo Global Footprint anche noi italiani consumiamo risorse quattro volte superiori a quelle che il nostro territorio ci fornisce.

Provare per credere. Volete avere un’idea di quanto effettivamente consumate durante la vostra vita quotidiana? Allora provate a fare questo quiz. Si chiama Footprint Calculator. Scommettiamo che rimarrete sbalorditi?

Commenti Facebook
By | 2013-09-05T09:36:21+00:00 05/09/2013|Categories: Scienza&Ricerca, Università|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.