Il Rettore Units: «Mi oppongo con forza agli atti vandalici»

In seguito ad alcuni atti vandalici, fatti al campus centrale dell’Università di Trieste tra il 10 e l’11 gennaio, il Rettore Maurizio Fermeglia, ha mandato un messaggio a tutti gli studenti e a tutta la comunità universitaria. Ecco il testo per intero:

Care tutte e cari tutti,

vi scrivo perché voglio che tutti siano consapevoli e riflettano. Alcune notti fa, mentre mi trovavo in missione in Iran, la nostra Università è stata lordata con scritte di insulti a me rivolti. Perché? In un paese civile la critica viene espressa nelle sedi opportune, dove ha diritto di cittadinanza e può contribuire al bene comune, è argomentata, non passa tramite l’insulto e il danneggiamento, non vive nel vile anonimato.

Non c’è persona nel nostro Ateneo alla cui richiesta di incontro e di discussione io abbia chiuso la porta né ci sono argomenti che io abbia escluso, per cui non posso tollerare l’aggressione gratuita. Le forze dell’ordine faranno le indagini che loro competono e noi come Ateneo dovremo utilizzare fondi che ben potevano andare a biblioteche o laboratori per pulire quanto è stato danneggiato.

A queste forme di violenza opporrò, assieme a chi lo riterrà opportuno, la mia fermezza: cercare il dialogo non implica affatto accettare gli oltraggi.

Un caro saluto

Maurizio Fermeglia

Commenti Facebook
By | 2016-01-18T09:50:28+00:00 18/01/2016|Categories: Magazine, Università|Tags: , , |Commenti disabilitati su Il Rettore Units: «Mi oppongo con forza agli atti vandalici»

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!