Il rock e l'elettronica dei SubsOnicA a Monfalcone

OndeLab è la rassegna proposta dalla collaborazione tra il Festival Internazionale Onde Mediterranee e SummerLab Festival, create rispettivamente dall’Associazione Onde Mediterranee e dai Laboratori Creativi di DobiaLab, una 5 giorni all’insegna della grande musica e dell’arte.

L’evento. È proprio di grande musica che si parla quando si nominano i SubsOnicA che lunedì 9 luglio saranno i protagonisti della serata a Marina Julia, l’unica tappa in regione. Dopo il trionfale Istantanee Tour che ha celebrato, davanti a migliaia di persone, il suo quindicesimo compleanno, i Subsonica continuano i festeggiamenti con la nuova tournée estiva che tocca nuovamente Monfalcone (Onde Mediterranee li aveva avuti ospiti nel 2002 in un affollatissimo Stadio Comunale).

La copertina del loro ultimo album, Eden

I successi. Il gruppo, nato a Torino nell’estate del ’96, ha sempre riscosso un grande successo sia da parte del pubblico che della critica: 6 gli album pubblicati, centinaia di migliaia di dischi venduti, concerti live sempre gremiti, e riconoscimenti di calibro tra cui i Music Awards europeo ed italiano, il Premio Italiano della Musica e il Grinzane Cavour. Palazzetti e sale sold out e pubblico entusiasta per una band che, dai Novanta, ha ridisegnato le frontiere della musica italiana, tra rock ed elettronica, dal funk al posse, al cyber punk, tra “poesia e denuncia, sussurro e narrazione”senza la paura di osare.

Il concerto. La prima parte guarda agli esordi: i musicisti si presentano vestiti come allora, a metà anni Novanta; e come allora entrano a luci ancora accese e suonano gli stessi brani, cominciando proprio da Come se. Un breve intervallo, e poi la band si ripresenta come è oggi, con il suo grande livello di maturità musicale, rappresentato da un sound diverso rispetto agli esordi. Ripercorrono quindi i successi indimenticabili tra cui Ratto, Aurora sogna, Depre, Liberi tutti, L’errore, Discolabirinto, Nuova ossessione, Tutti i miei sbagli, fino alle più recenti tra cui Il Diluvio, Istrice e la cover di Battiato Up patriot to arms.

Il gruppo. Formato da cinque grandi artisti, ognuno con la propria personalità ma uniti nella passione per la loro musica:  Samuel, la voce e l’anima della band. Una forte presenza sul palco e la singolare capacità di alternare spigolosità vocali a raffinate trame melodiche. Max, chitarrista stiloso ed essenzialista oltre che abile manipolatore di suoni. Proveniente da una lunga attività con Africa Unite, è per certi versi l’ideologo del progetto Subsonica, nonché autore della parte letteraria assieme a Samuel, con cui divide anche il lavoro sulle stesure melodiche.
Boosta, tastierista e dj, è il principale responsabile in materia di campionamenti. Lui ha avuto l’idea dell’ “uniforme” nel video di Istrice.
Ninja, batterista preciso e intelligente. Laureato a pieni voti in ingegneria informatica, è anche il programmatore del sito della band. Vicio, tonico, ex- metallaro con implementazione di groove, subentra a Pier-funk, bassista-filosofo che lascia il gruppo nel ’99.

L’evento è curato da Onde Mediterranee.

Commenti Facebook
By | 2012-07-03T12:20:31+00:00 03/07/2012|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|0 Comments

About the Author: