On Air

Current track
Title
Artist

Current show

Current show


Il Rossetti inaugura la stagione 2018-2019

Written by on 15 ottobre 2018

Quest’anno il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia inaugura la stagione 2018-2019 con due spettacoli, entrambi prodotti e nati a Trieste. Il primo spettacolo è “I Miserabili“, diretto da Franco Però e con protagonista Franco Branciaroli, che inaugurerà la stagione 2018-2019 del Politeama Rossetti martedì 16 ottobre.
Il secondo spettacolo è “(Tra parentesi) la vera storia di un’impensabile liberazione” con cui verrà inaugurata la Sala Bartoli giovedì 18 ottobre.

L’adattamento teatrale del famoso romanzo di Victor Hugo è stato curato da Luca Doninelli e prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il Centro Teatrale Bresciano e il Teatro de gli Incamminati.
Si tratta di un’impresa imponente che vede come protagonisti: Franco Branciaroli nel ruolo di Jean Valjean, Alessandro Albertin nei ruoli del Vescovo Myriel e di Gillesnormand, Silvia Altrui nei ruoli di Cosette da bambina e Gavroche, Filippo Borghi nei panni di Marius, Romina Colbasso nel ruolo di Cosette da adulta, Emanuele Fortunati nei panni di Courfeyrac e Montparnasse, Ester Galazzi nei panni di Fantine e Baptistine, Andrea Germani nei ruoli di Enjolras e Gueleumer, Riccardo Maranzana nei panni di Thenardier, Francesco Migliaccio nei panni di Javert, Jacopo Morra nei ruoli di Combeferre e Babet, Maria Grazia Plos nei panni di Madame Thenardier e Magloire e Valentina Violo nel ruolo di Eponine.

Quest’opera grandiosa è ancora capace di parlare al nostro tempo e affronta tematiche molto vicine al momento che si sta vivendo nelle società occidentali. Inoltre, come osserva Franco Però, ogni personaggio, ogni rivoluzionario è quasi protagonista di un romanzo a sé all’interno del capolavoro di Hugo.

Lo spettacolo replicherà da martedì 16 ottobre a sabato 20 ottobre alle 20.30, mentre domenica 21 andrà in scena la recita pomeridiana alle 16.30.

“(Tra parentesi) la vera storia di un’impensabile liberazione” è un’interessante “conversazione teatrale” sulla storia della rivoluzione basagliana a distanza di quarant’anniLo spettacolo vede come protagonisti Massimo Cirri e Peppe dell’Acqua, inconsueti per il mondo del teatro ma con un punto di vista privilegiato sul tema trattato, diretti da Erika Rossi, registra triestina. Si tratta di una narrazione, un dialogo, una ricostruzione di quanto è accaduto e dei passi che hanno portato al cambiamento radicale avvenuto nel 1978.

Le repliche si terranno nella Sala Bartoli da mercoledì a sabato alle ore 21.00 e la domenica alle 17.00, a partire dal 18 ottobre fino all’11 novembre.

Commenti Facebook