On Air

Current track
Title
Artist

Current show

Current show


Anteprima della stagione 18-19 del Rossetti

Written by on 20 luglio 2018

È stata presentata al Caffè Rossetti un’anticipazione della Stagione 2018/2019 del Politeama Rossetti con la rivelazione in anteprima di 12 spettacoli.

La stagione si aprirà con “I Miserabili” di Victor Hugo il 16 ottobre, adattato per il teatro da Luca Doninelli e diretto da Franco Però. L’imponente progetto, co-prodotto dal Teatro Stabile, dal Centro Teatrale Bresciano e dal Teatro De Gli Incamminati, porta in scena il grande classico di Hugo, mettendo in luce grandi temi universali, come la dignità, il dolore, la misericordia, la giustizia, il male, la redenzione. Lo spettacolo ha già riscosso molto successo a Napoli, soprattutto tra il pubblico più giovane, come ha raccontato Andrea Germani presente alla conferenza stampa.

Tra le coproduzioni del Teatro Stabile, troviamo un altro classico: “Salomè” di Oscar Wilde, che si inserisce nel cartellone Prosa.  La versione in prosa, adattata e diretta da Luca De Fusco, vedrà come protagonisti principali Eros Pagni nei panni di Erode e Gaia Aprea nei panni della misteriosa e affascinante principessa Salomè.

Anche il terzo titolo è una produzione del Teatro Stabile, questa volta assieme al Teatro Stabile di Catania: si tratta dell’inedito “Un momento difficile” dello scrittore e uomo di teatro triestino Furio Bordon. Lo spettacolo, come racconta lo stesso autore, chiude la trilogia che comincia con “Le ultime lune” e prosegue con “La notte dell’angelo“. L’opera tratta della demenza senile e porta in scena gli ultimi momenti che precedono la morte della madre del protagonista, raccontandoli con tagliente ironia; nei ruoli rispettivamente del protagonista e della madre troviamo Massimo Dapporto e Ariella Reggio.

Si proseguirà poi con “La classe operaia va in paradiso“, liberamente tratto dall’omonimo film di Elio Petri e prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione (ERT). Nato da un’idea dell’attore Lino Guanciale poi sviluppata con il regista Claudio Longhi, il progetto vuole ridare vita alla versione cinematografica dando spazio anche al processo creativo del film stesso e ai commenti del pubblico odierno. Il fine dello spettacolo è quello di far riflettere sulle condizioni di lavoro degli operai degli anni 70, con un’allusione alla precarietà che caratterizza la società di oggi.

Ancora per la sezione Prosa, in cartellone c’è anche “Piccoli crimini coniugali“, di Eric Emmanuel Schmidt, adattato e diretto da Michele Placido. Si tratta di una deliziosa commedia che racconta le dinamiche psicologiche e sentimentali di Gilles e Lisa, marito e moglie, messi alla prova dalla perdita di memoria di lui.

Nella sezione Altri percorsi troviamo “La Gioia” di Pippo Delbono, un’opera totale che renderà il pubblico parte integrante di una’esperienza sempre diversa, un insieme di tessere dinamiche e suggestioni che tendono ad avvicinare lo spettatore alla gioia. Segue, poi, lo spettacolo “Cous Cous Klan” della Carrozzeria Orfeo, che indaga in un futuro prossimo in cui i ricchi saranno arroccati in zone iperdifese e i poveri costretti a vivere ai margini.

Si parlerà anche di sport con “A Night in Kinshasa“, in cui Federico Buffa racconta il famoso ed epico incontro di boxe tra Cassius Clay e George Foreman.

Il cartellone si arricchisce inoltre di Percorsi multimediali: “En attendant Beckett” di Glauco Mauri e Roberto Sturno è una composizione di atti unici, radiogrammi, poesie, brani tratti da romanzi, citazioni, che aiuteranno lo spettatore a conoscere e comprendere questo difficile autore.

I cartelloni dedicati a Musical e Danza sono i più importanti a livello internazionale; il Rossetti ospiterà infatti due grandi produzioni nelle loro edizioni originali inglesi e una delle compagnie contemporanee più celebri la mondo.
La prima sarà “Ghost – The Musical“, in prima nazionale e in esclusiva per l’Italia, con un cast di ottimi interpreti e con effetti speciali degni di nota, le cui musiche sono composte da Dave Stewart degli Eurytmichs e da Glen Ballard.
Il secondo appuntamento invece sarà con “We Will Rock You“, il musical ideato dai Queen e scritto e diretto da Ben Elton con la supervisione di Brian May e Roger Taylor. Si tratta di una nuovissima produzione che, riflettendo le performance live della band, parla di un immaginario futuro vittima della più totale globalizzazione.

Per la sezione Danza, è stato annunciato il grande ritorno dei Momix, con lo spettacolo “Alice Alice Alice“, che prende spunto dal famoso romanzo di Lewis Carrol. Non si hanno però ancora molte informazioni sullo show, il cui debutto assoluto sarà a Roma il 20 febbraio 2019.

Infine, è stato annunciato fuori abbonamento “ALIS” de Le Cirque du Soleil World’s Top Performers, che segnerà la fine del 2018 e in cui i migliori artisti del Cirque Du Soleil porteranno in scena i numeri aerei e a terra che li hanno resi famosi e nuove performance.

Il programma completo del Politeama Rossetti sarà presentato ufficialmente agli inizi di settembre.

Commenti Facebook