Il sole a scuola

Una risorsa ancora poco utilizzata ma che, forse, vedremo tra qualche tempo nelle scuole triestine. È stata approvata, infatti, dalla Giunta Municipale di Trieste la presentazione al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio delle istanze di finanziamento per il Bando “Il sole a scuola” che ha lo scopo di realizzare impianti fotovoltaici in 13 scuole della città, grazie anche agli accordi fra il Comune e i dirigenti delle scuole.

Il progetto si pone l’obiettivo non solo di ottenere fondi dal “Programma nazionale per la promozione dell’energia solare”, il quale permetterebbe l’installazione dei suddetti impianti nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, ma anche l’avvio di attività didattiche che vedranno coinvolti direttamente gli studenti delle scuole interessate in analisi energetiche degli edifici scolastici e in realizzazione di progetti volti al risparmio energetico negli stessi edifici. Le scuole interessate saranno le seguenti: Brunner, Morpurgo, Stuparich-Giotti, Marin, Svevo, Lona, De Tommasini, Venezian, Ruggero Manna, Longo, Caprin, Duca d’Aosta e Cankar.

I risparmi di energia elettrica a cui questo progetto porterà saranno utilizzabili in altre maniere: un 30% verrà adibito ad altri usi all’interno della scuola, un altro 30% sarà utilizzato per la riduzione delle spese dell’Ente proprietario dell’edificio e un ultimo 40% per mettere in atto altre misure volte sempre al risparmio energetico.

Relatori dell’incontro erano l’Assessore all’Educazione, Scuola, Università e Ricerca Antonella Grim, insieme ad Umberto Laureni, Assessore all’Ambiente e Andrea Dapretto Assessore al Demanio, Patrimonio e Lavori Pubblici.

Commenti Facebook
By | 2012-04-26T14:33:04+00:00 26/04/2012|Categories: Scienza&Ricerca|Tags: , , |0 Comments

About the Author: