Il Teatro degli Orrori a Trieste

Mancano ormai pochi giorni all’arrivo del Teatro degli orrori a Trieste – appuntamento al Teatro Miela venerdì 4 novembre – per l’atteso concerto in cui porteranno dal vivo il loro nuovo album.
Un album che porta il titolo del gruppo, a sottolineare il nuovo corso intrapreso con la rinnovata line-up, che vede ora la presenza di Kole Laca alle tastiere e Marcello Batelli alla chitarra elettrica. Dodici canzoni, dodici nuovi capitoli di un romanzo degli orrori che racconta un paese allo sfacelo, sull’orlo del precipizio antropologico verso il quale la società italiana si affanna da decenni.

Pierpaolo Capovilla, frontman della band, ha dedicato ai testi l’attenzione poetica che contraddistingue la sua scrittura. Emarginazioni ed esclusioni sociali, prigioni reali e metaforiche, il disagio psichico e il big business farmacologico, l’alienazione del lavoro e il consumismo compulsivo, la violenza omicida dello stato, il dramma dei profughi in fuga dalle guerre: sono questi i temi che scorrono nelle nuove canzoni, affrontati con disarmante ironia e sarcasmo, o struggente disincanto.

Gli arrangiamenti sembrano spingersi verso un rock più definito ed essenziale, più inglese se vogliamo, e indubbiamente la presenza di Kole Laca alle “diavolerie elettroniche” spinge il suono della band verso musiche più ricercate e innovative, assieme a quella di Marcello Batelli alla chitarra, che impreziosisce e completa il “fraseggio elettrico”. Ma il gruppo non dimentica, neanche per un secondo, l’attitudine furiosa e la rabbia viscerale che da sempre lo contraddistingue, da quel lontano 2007 che segnò il loro debutto discografico con Dell’impero delle tenebre.

Commenti Facebook
By | 2015-12-03T09:34:31+00:00 03/12/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , |Commenti disabilitati su Il Teatro degli Orrori a Trieste

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!