Il weekend di Tetris ed Etnoblog

Lo spirito del natale non ci ha ancora contagiato: godiamocela finché possiamo.

Etnoblog
All’Etnoblog si comincia presto, già giovedì 10 dicembre, nonostante i postumi dell’Electroblog. In riva Traiana arrivano i Will and the people, portandosi dietro i loro successi internazionali. Nel 2013 hanno vinto il premio Best Of British DMA award come Best Unsigned Band e, per dirne una, hanno suonato di supporto ai Greenday sul main stage del PinkPop Festival davanti a 50.000 persone. Insomma, successo garantito per questa band inglese dalle contaminazioni pop, indirock, ska e reggae. L’opening act sarà affidato alla pop band triestina Hover.
Venerdì 11, invece, ci si immergerà negli anni ‘50 e ‘60 con il Vintage Party. Musica live degli Hard Lemonade, dj set di Dj Fabioz e Polska, stage di danza gratuito a cura di della Scuola di Ballo Arianna Carmen, rifiniture di trucco e hairstyle, gli ingredienti della serata.
Sabato 12 si concluderà il weekend con il Circle Project, che ha l’obiettivo più che dichiarato di “influenzare anche i più sensibili in un percorso culturale musicale qualitativo”. Insomma, spazio alla scena underground: line up formata da Rini Shkembi, Dibla, Simon Adams, Giuseppe Rossi e Stipe.

Tetris
Inizio delle danze giovedì 10 anche per il Circolo Tetris. A cura di Tag Noise, arriverà a Tetris una serata tutta dedicata alla scena locale, rivolta ai vari lidi del rock. Sul palco saliranno gli Alkene, una delle proposte più valide del panorama triestino, con i loro viaggi, colori, poesia, sogni e sconfinati paesaggi. In apertura suoneranno i Loulou and her Demons, rock blues band attiva dal 2012, nata come cover band di pezzi storici blues anni ’60, ’70 e ’80 e che da lì ha saputo sviluppare il proprio suono.
Sabato 12 dicembre, invece, al Tetris giungeranno i romani Juggernaut. Esordiscono nel 2009 con l’album … Where Mountains Walk, nel quale fondono hardcore, post-hardcore e metal estremo. Nel 2014, dopo aver perso tre componenti e averli sostituiti con due, diventano una formazione solo strumentale. Trama! è il loro ultimo album: “si parla di sludge mutante che si salda alla scrittura dei grandi esponenti della musica italiana come Rota, Morricone, Piccioni, Trovajoli, con accenni di bossa nova e partiture dilatate durante le quali i tratti si fanno onirici e mesmerici, come in una lenta caduta negli abissi della psiche umana”, scrive The New Noise.
Prima di loro si esibiranno i Meanlover, con del garantito noise/punk.

Commenti Facebook
By | 2015-12-10T00:28:34+00:00 10/12/2015|Categories: Magazine|Tags: , , |Commenti disabilitati su Il weekend di Tetris ed Etnoblog

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.