In sala operatoria con i Google Glass

Sono ancora una prerogativa per pochi eletti, ma già tutti ne parlano e li sognano. Sono i Google Glass, gli occhiali della realtà aumentata, che mentre li indossi ti permettono di controllare il meteo, il traffico, le indicazioni stradali, le attività degli amici sui social network e molto altro ancora.

Uno dei fortunati possessori di questo gioiello tecnologico crede che se ne possa fare un uso molto più importante. E’ il  medico chirurgo Rafael Grossmann, specialista in traumatologia presso l’Eastern Maine Medical Center negli Stati Uniti.

Il medico chirurgo Rafael Grossmann mentre indossa i Google Glass.

Grossmann ha indossato gli occhiali per tutta la durata di un intervento di gastrostomia, riprendendo e rendendo visibili sullo schermo sia le sue azioni nell’addome del paziente, sia le immagini dell’endoscopia, condividendoli in streaming tramite iPad. Nel frattempo, grazie ad hangover, chattava con altri medici spiegando l’intervento. L’operazione in sè è abbastanza routinaria, si tratta dell’inserimento di un tubo nello stomaco del paziente per nutrirlo artificialmente, ma dà prova di una grande possibilità di apprendimento, che permetterebbe anche di affrontare interventi complessi con l’ausilio di un team di esperti che si trovano in continenti diversi.

Grossman ha commentato così “Volevo dimostrare che questo è uno strumento intuitivo con grandi potenzialità per la salute, in modo particolare per la chirurgia.”- e ancora – ” Potrebbero migliorare in modo molto semplice le consulenze intra-operatorie, l’apprendistato chirurgico e l’educazione medica a distanza“.

Commenti Facebook
By | 2013-06-25T08:56:48+00:00 25/06/2013|Categories: Mondo, Scienza&Ricerca, Tecnologie|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: