In segreteria un’app farà la coda per voi

Niente più interminabili code, assedi fatti di noia e frustrazione, bivacchi di prima mattina per accaparrarsi una buona posizione agli sportelli della segreteria. Dal 6 ottobre, infatti, anche all’Università di Trieste si potrà utilizzare Qurami, un’app gratuita – disponibile per smartphone Android, iOS, Windows Phone o Blackberry – nata con l’intenzione di far risparmiare tempo e ottimizzare gli impegni delle persone. In sostanza, fa la fila al posto tuo. Una volta scaricata, sarà possibile staccare il “numeretto” di attesa direttamente dal proprio smartphone, conoscere in tempo reale il numero di persone davanti a sé e avere una stima del tempo di attesa.

L’app, attraverso un sistema di geolocalizzazione, mostrerà sullo smartphone tutte le strutture disponibili che si trovano in un raggio di 20 km. Si potrà, quindi, virtualmente “entrare” nella struttura desiderata (in questo caso l’Università degli studi di Trieste) e selezionare il servizio a cui si vuole accedere. Immediatamente verrà visualizzato il numero esatto di persone in coda. Prenotandosi, il resto verrà fatto da Qurami: lasciando l’app in background, si riceveranno in tempo reale le notifiche sull’avvicinarsi del proprio turno, sul numero di persone davanti e sul tempo d’attesa stimato. Per i servizi dell’Units, le prenotazioni via app potranno essere effettuate nelle ore in cui sono attive le postazioni dell’Edificio centrale che erogano i numeri per i vari sportelli di Segreteria: il proprio numero “virtuale” sarà infatti perfettamente integrato nel flusso dei ticket cartacei. E se il tempo di attesa previsto sarà inferiore al tempo di arrivo allo struttura stimato dall’app, il numero elettronico non verrà erogato: basterà quindi avvicinarsi ulteriormente all’edificio o recarsi di persona agli sportelli, dato il numero esiguo di persone in fila.

Qurami nasce nell’estate del 2010 da un’idea del suo attuale CEO, Roberto Macina, allora laureando in ingegneria informatica, ed è stata poi nel tempo affinata da un team di giovani sviluppatori. Il progetto fu per la prima volta presentato allo Startup Weekend di Roma nell’ottobre 2010, riscuotendo da subito grande interesse tra il pubblico e, da lì a poco, tra aziende e istituzioni. Oggi è ormai riconosciuta come una delle innovazioni più interessanti nel panorama delle soluzioni per le smart cities del futuro.

Commenti Facebook
By | 2015-10-08T00:05:31+00:00 08/10/2015|Categories: Magazine, Università|Tags: , , , |Commenti disabilitati su In segreteria un’app farà la coda per voi

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.