Iniziativa contro le cavie da laboratorio dell'Università di Trieste

Uno stanziamento statale di circa 460 mila euro sarà erogato all’Università di Trieste per ristrutturare l’edifico R, conosciuto da tutti come “lo stabulario”, dove sono custoditi gli animali destinati agli esperimenti. L’Uepa però, Unione Europea Protezione Animali, ha indetto una petizione contro il progetto di ristrutturazione dello stabile. I promotori dell’iniziativa questa volta sono alcuni studenti e laureati nel settore biomedico, che sostengono che quel denaro pubblico potrebbe essere più saggiamente investito ripensando lo stabulario come un edificio di ricerca all’avanguardia. Per altri invece, è l’unico modo per progredire con le attività scientifiche e sperimentare nuovi farmaci, alcuni dei quali destinati successivamente all’essere umano.

Commenti Facebook
By | 2012-02-01T18:06:57+00:00 01/02/2012|Categories: Scienza&Ricerca|0 Comments

About the Author:

Per otto ore al giorno fa il giornalista a TV Capodistria, nelle rimanenti fa il formatore a RadioInCorso. È appassionato di informatica, ma spesso desiste dinnanzi ai rebus che i computer gli riservano.