Irlanda in Festa per San Patrizio

La più grande festa irlandese mai realizzata in Italia arriva anche nella città che ha ospitato per molti anni James Joyce e che è molto legata alla cultura e alla tradizione irlandese. Ideata per celebrare San Patrizio anche in Italia, la rassegna artistico – culturale prevede un ricchissimo programma con il meglio della musica, cultura, folclore, sport e gastronomia irlandese per 3 giornate di festa nella grande tensostruttura allestita a Borgo Grotta Gigante, da giovedì 17 a sabato 19 marzo 2016.

La manifestazione prenderà il via proprio in occasione di San Patrizio (il 17 marzo), con una grande e spettacolare inaugurazione aperta a tutti, l’apertura dei chioschi enogastronomici e del mercatino di prodotti tipici. A seguire i concerti di due tra i gruppi più attesi di questa prima edizione: gli irlandesi Chasin Hooley che, grazie a uno stile unico che unisce il country al pop e il folk al rock’n’roll, sono riusciti a farsi amare e apprezzare in tutto il Regno Unito e i Modena City Ramblers, uno dei gruppi italiani più amati degli ultimi venti anni, che tra vecchi cavalli di battaglia e qualche citazione delle più evidenti influenze musicali proporrà una scaletta al sapore forte e deciso di una pinta di buona scura irlandese.
La serata di venerdì 18 marzo partirà con lo stage gratuito della Scuola Danza Irlandese di Lubiana, tra le più rinomate in Europa, ed entrerà nel vivo con i concerti dei Drunken Lullabies, band tradizionale irlandese, dei triestini Figli di Puff e degli Irish Stew of Sindidun, gruppo serbo molto apprezzato anche per l’esecuzione di grandi successi dei Pogues e dei principali artisti folk irlandesi.

Molto spazio sarà dedicato anche alle attività folcloristiche e sportive della tradizione irlandese, soprattutto nella giornata di sabato 19 marzo. Il grande villaggio celtico allestito a Borgo Grotta Gigante aprirà i battenti già alle ore 14:00 e proporrà una serie di attività dedicate a tutti: prove libere di lancio del giavellotto e stage di sgalancio nel campo storico celtico, dimostrazioni e prove libere di Tiro con l’Arco, stage di danza irlandese per bambini e adulti, un workshop di arpa irlandese a cura della docente e musicista Tatiana Donis e una sessione di musica celtica. Nell’area concerti si terranno l’esibizione dell’ensemble Girotondo d’Arpe e e dell’Accademia di Danze Irlandesi che precederanno gli attesi concerti dei The Jesse Janes, dei triestini Wooden Legs e dei Blood or Whiskey, storica formazione di Dublino con un sound fra Dubliners e Clash. Gran finale con gli U2 Real Tribute, un omaggio alla band irlandese più famosa di tutti i tempi.

Commenti Facebook
By | 2016-03-16T11:14:28+00:00 15/03/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.