Italian Angels for Growth investe nei giovani

Italian Angels for Growth, il maggiore gruppo di business angels in Italia, porta una nuova filosofia d’investimento all’AREA Science Park. Lo scopo è supportare progetti d’impresa che presentano un alto contenuto di innovazione, valorizzando talenti e idee e contribuendo alla creazione di nuovi posti di lavoro qualificato.

Lorenzo Franchini

Sono già quasi trenta le start-up nate o in fase di progettazione, la maggior parte delle quali composte da giovani provenienti dal mondo universitario e della ricerca. Il progetto dell’IAG vedrà coinvolto in modo particolare il braccio operativo del parco scientifico: Innovation Factory. Proprio tra i progetti d’impresa presi in considerazione precedentemente da questa, potrebbero esserci valide start-up su cui l’IAG potrebbe investire. “Noi metteremo a disposizione la nostra esperienza – ha affermato il fondatore e Managing Director Lorenzo Franchini – coinvolgeremo i nostri soci nelle iniziative e negli incontri organizzati, con l’obiettivo di individuare progetti d’impresa meritevoli d’investimento finanziario e di supporto manageriale. Per noi è oggi molto importante attirare progetti d’impresa di un certo livello qualitativo e la partnership con AREA può andare in questa direzione“.

I business angel di IAG possono contare sull’apporto economico di oltre 90 soci, e per questo possono effettuare investimenti piuttosto elevati, e così rispondere a ricerche di capitali anche da parte di aziende già sul mercato che desiderano crescere. Questo è il motivo per cui l’associazione IAG prenderà in considerazione anche aziende già inserite nel campo scientifico.

Commenti Facebook
By | 2012-02-21T18:53:15+00:00 21/02/2012|Categories: Economia|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa