Jazz in Galleria con Brunod, Fewell e De Mattia

Dopo l’emozionante omaggio a Harry Bertoia, nella galleria che ne porta il nome e che attualmente ospita la mostra a lui dedicata, la musica tornerà a risuonare nelle sale di palazzo Spelladi mercoledì 25 marzo, con un altro appuntamento che sposa musica e arte a Pordenone. Per Jazz in galleria tre musicisti, tutti e tre straordinari improvvisatori, per la prima volta insieme, presentano due cd usciti da pochissimo: Unbroken, di Garrison Fewell e Maurizio Brunod, e Skin del flautista pordenonese Massimo De Mattia. Il primo lavoro è costituito da improvvisazioni che i due musicisti conducono con chiarezza e profondità. La loro musica mantiene un accorato lirismo e un senso di genuina umanità pur facendo ampio uso di oggetti, loop, effetti e tecniche eterodosse. Skin, invece, è un album doppio frutto di otto diverse sessioni di registrazioni in studio, in luoghi pubblici e nelle abitazioni dei musicisti. Queste le premesse, ma considerato la passione dei tre musicisti per la musica improvvisata, intesa come espressione consapevole della propria personalità umana e musicale, non mancheranno le sorprese.

Commenti Facebook
By | 2015-03-25T09:26:13+00:00 25/03/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Da sempre ho manifestato una forte propensione per la scrittura, una passione che mi ha portato ad iscrivermi al corso di laurea in scienze della comunicazione, in vista di una futura specializzazione nel ramo giornalistico. Appassionata di moda, sogno di scrivere per un’importante rivista.