On Air

Current track
Title
Artist

Current show

Current show


“Job for Young”, i licei di Trieste incontrano le aziende all’Università

Written by on 14 maggio 2018

di Mirto Vitturi

Oltre 100 studenti di diverse scuole superiori di Trieste hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente con enti e aziende nelle quali poter inserirsi tramite il progetto Alternanza Scuola-Lavoro. L’incontro è avvenuto grazie al progetto Job For Young 4.0 FVG, promosso dall’Ufficio ILO e Placement dell’Università degli Studi di Trieste, grazie a un finanziamento della Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito del Piano regionale per il potenziamento dell’offerta formativa.

Sono intervenuti, tra gli altri, il Magnifico Rettore Maurizio Fermeglia e il delegato alle politiche territoriali e ai rapporti con le attività produttive Giorgio Sulligoi, l’assessore alle risorse umane e benessere lavorativo del Comune di Trieste, Michele Lobianco e il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, Igor Giacomini.

Fermeglia: “Professioni del futuro sempre più ad alto contenuto intellettuale”

“In futuro – ha dichiarato il Magnifico Rettore – ci sarà sempre più posto per lavori con alto contenuto intellettuale, e questo contenuto non può non arrivare dall’Università. La novità che porta questo progetto è l’unione tra le strategie di orientamento in ingresso e le politiche di job placement”.

Il principale relatore sul tema dell’Alternanza Scuola-Lavoro è stato il professore emerito Antonio Schizzerotto, Coordinatore nazionale dell’Osservatorio Nazionale dell’ASL del MIUR, che nel suo discorso ha toccato diversi punti sensibili del progetto, come l’opportunità che viene data ai ragazzi di ottenere competenze trasversali ai corsi di studio e la possibile funzione orientativa del tirocinio nella scelta del percorso accademico e lavorativo.

Sono anche intervenuti rappresentati di aziende del calibro di Samer, Tend S.r.l., Wärtsilä S.p.A., e di organizzazioni (AIDDA, AEIT, Confindustria) che hanno potuto descrivere in cosa consiste l’alternanza scuola lavoro nella prospettiva di un’azienda, e hanno avuto occasione di sottolinearne l’utilità nell’aiutare in una scelta consapevole del percorso di formazione da parte degli studenti, che poi possa terminare nella creazione di nuove figure professionali di cui le stesse aziende hanno bisogno; tutti gli oratori hanno anche voluto incoraggiare le ragazze e i ragazzi ad avere fiducia nella preparazione che hanno l’opportunità di ricevere e  nel mondo nel lavoro al quale si dovranno affacciare, che nonostante possa mandare segnali scoraggianti presenta innumerevoli possibilità.

Dopo la conferenza di apertura, gli studenti hanno avuto occasione di visitare gli stand di quella che si è trasformata in una fiera del lavoro dedicata al progetto di Alternanza Scuola-Lavoro, per parlare direttamente con i rappresentanti delle aziende. Un modo, questo, per cercare di fare chiarezza anche sul percorso universitario che saranno tenuti a scegliere tra meno di un anno.

Commenti Facebook