Johnny Winter a maggio in concerto a Udine

Partirà venerdì 17 gennaio dal teatro di Owensboro, nel Kentucky, il tour mondiale del leggendario chitarrista texano Johnny Winter. Quella di venerdì sarà solo la prima di diciotto date in territorio statunitense, per il tour che celebra i settant’anni di un artista autentica leggenda vivente della musica mondiale. L’ultima fatica live di Winter, prima di approdare in Europa, toccherà anche il Giappone con sei concerti. Il 12 maggio l’arrivo nel Vecchio Continente con quattro show spagnoli, terminati i quali il chitarrista albino arriverà finalmente in Italia. Tre i concerti previsti nel nostro paese, a Roma, Udine e Milano. Quello del capoluogo friulano sarà dunque l’unico live dell’intero Nordest, in programma il 20 maggio al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, per la felicità dei tanti supporters di Winter del Triveneto e delle vicine Austria e Slovenia.

Il chitarrista Johnny Winter.

Dopo il primo album omonimo, pubblicato per la Columbia Records nel 1969, e la partecipazione a Woodstock nello stesso anno, Johnny Winter continua a tenere alta la fiaccola del blues elettrico attraverso tutti gli anni ’70 insieme all’hot trio che lo accompagna anche live: il bassista Tommy Shannon e il batterista Uncle John Turner, cui si aggiunge il fratello Edgar Winter alle tastiere e sax. Album come “Johnny Winter And” (1970), “Still Alive and Well” (1973) e “John Dawson Winter III” (1974), nei quali il musicista albino reinterpreta alla sua maniera brani di Chuck Berry e B.B.King, ma anche di Bob Dylan e Rolling Stones, diventano subito classici del genere. Ma non è tutto: Johnny Winter contribuisce anche al rilancio della carriera di un gigante del blues – nonché suo idolo di gioventù – Muddy Waters, producendo “Hard Again” (1977), vincitore di un Grammy, “I’m Ready” (1978) , “Muddy ‘Mississippi’ Waters Live” (1979) e “King Bee” (1981). Il successo di queste collaborazioni è tale che Waters si riferisce a Winter definendolo “il suo figlio adottivo”.

Quello di Winter al Teatro Nuovo Giovanni da Udine rappresenta un ulteriore importante appuntamento con la musica internazionale, un concerto che seguirà quello in programma il 16 febbraio, protagonista la soprana lirica Tarja Turunen (ex voce dei Nigthwish), che porterà al teatrone l’unica data italiana del tour mondiale “Colours in the Road”.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.