La Coca-Cola ricicla e si aggiudica l’International Water Association Award

Dopo le varie volte in cui è stata sotto la lente d’ingrandimento per accuse di ogni genere, a partire dai dipendenti sottopagati fino allo sfruttamento minorile, passando per l’uso di sostanze cancerogene, una delle più grandi aziende al mondo, ha fatto finalmente qualcosa di buono realizzando un sistema per diminuire il proprio impatto ambientale. Stiamo parlando della Coca-Cola, che ha messo a punto un sistema innovativo che permette di recuperare l’acqua messa in circolo durante la produzione delle bevande, ripulirla attraverso un processo multi-filtraggio e destinarla ad attività come il lavaggio e la pulitura delle bottiglie.

Uno stabilimento del colosso americano

In questo modo, garantiscono i vertici del colosso di Atlanta, si riesce ad incrementare l’efficienza dell’utilizzo dell’acqua fino al 35%, raggiungendo nel contempo la massima qualità possibile nel recupero della risorsa idrica. Questo nuovo approccio, se attuato in tutti gli impianti di imbottigliamento globali, potrebbe garantire risparmi fino a 100 miliardi di litri d’acqua ogni anno. Un risultato che è valso l’assegnazione di un prestigioso riconoscimento: il premio della International Water Association, associazione internazionale senza fini di lucro che si propone di promuovere scambi di conoscenze e di esperienze nel settore dell’approvvigionamento idrico.

Commenti Facebook
By | 2013-01-28T17:54:26+00:00 28/01/2013|Categories: Mondo|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa