Trieste capitale della musica

L’estate sembra appropinquarsi e così anche l’attesissima Festa della Musica di Trieste.  Dal 5 al 7 giugno il Parco di San Giovanni si trasformerà per il terzo anno consecutivo in un crogiolo di musica di ogni genere con ospiti di portata internazionale.La “Fête de la Musique” nasce in Francia nel 1982, per poi diffondersi dal 1995 in numerose città europee come Barcellona, Berlino, Budapest, Bruxelles, Lisbona, Liverpool, Praga, Sarajevo, ed in Italia Roma, Napoli, Milano, per poi approdare a Trieste il 20 giugno del 2010 grazie al contributo di Social Interaction Entertainment. Patrocinata dall’UNESCO, la FDM si articola in tre giorni di concerti, accompagnati da workshop, conferenze, performance danzanti e teatrali, street art, digital art con videoproiezioni e mapping.

geky

Grande novità di quest’anno è la FDM Parade, una manifestazione itinerante musicale che avrà luogo il 30 maggio lungo un percorso prestabilito in centro città, con partenza alle ore 16 da Viale XX Settembre e arrivo alle 23 in Piazza Unità.
Tra gli ospiti della Festa della Musica anche  Dr. Motte, dj techno e ideatore della Love Parade di Berlino, un grande festival di musica elettronica che fino all’ultima edizione del 2010 ha attirato milioni e milioni di spettatori.

La lista degli ospiti della FDM è lunga e, per citarne solo alcuni, si comincia venerdì 5 giugno con i Magazzino Commerciale & Friends, gli Spritz for Five e la Cooperativa Sociale Trieste Integrazione che porterà in scena uno spettacolo teatrale. Si continua sabato 6 giugno con i Pink over – Pink Floyd Tribute Band, Cortex, Massimo Sangermano (Pupkin Cabaret) e il Dj set di Miguelito Mich.  Mentre domenica 7 giugno, unica giornata con ingresso a pagamento, prevede come ospiti il Dr.Motte, Fabrizio Maurizi, Francesco del Garda, Ian F, Rini Shkembi, Enrico Zaninotto b2b Simone Rosso (One eyed jack) e Geky.

cortex
I workshop di quest edizione spaziano dalla pittura alla danza: Work Event organizza un mini corso di tecniche pittoriche, AMeC si occuperà di mettere in relazione la fisica con la medicina, passando per la spiritualità con una serie di  conferenze e seminari. Il 7 giugno, invece, Indiemotion Art porterà a Trieste direttamente dalle Hawaii l’ Estatic dance, musica e movimento a piedi nudi, senza alcol ne chiacchiere. Non mancheranno le zone di food & chill, dove potersi riposare o mangiare un boccone presso i chiostri enogatronomici allestiti ad hoc. Quasi tutti gli eventi sono gratuiti e per i restanti a pagamento o a numero chiuso è consigliabile prenotare.

 

Commenti Facebook
By | 2015-06-03T11:42:01+00:00 31/05/2015|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Studentessa non modello della Scuola per Interpreti e Traduttori di Trieste, ma originaria del profondo Sud. Sono appassionata delle più svariate forme d'arte che accordano o scordano (a seconda dei gusti) l'anima e faccio parte del team di Radioncorso.it dal 2013 in qualità di giornalista e speaker.