La finanza creativa in scena al Rossetti con Enron

Il tema della finanza creativa e la creatività graffiante del regista Leo Muscato, del Balletto Civile di Michela Lucenti e degli attori del Teatro Due di Parma si sposano sulla scena alla perfezione, con il risultato di aprire al pubblico prospettive interessanti su uno dei temi più difficili e attuali del nostro tempo.

In scena c’è Enron della giovane autrice inglese Lucy Prebble, da non perdere il 16 e 17 aprile  alle 20.30 al Politeama Rossetti, ultimo spettacolo della stagione Prosa del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Come sostiene la stessa Lucy Prebble, se dovessimo tradurre nella contemporaneità le lotte di potere dei grandi classici del teatro, come ad esempio Macbeth, bisognerebbe guardare proprio ai confronti cinici e alle spregiudicate strategie dei manager, degli operatori finanziari, capaci di affondare per il loro tornaconto la vita e il futuro di centinaia di persone.

Troviamo proprio questo in Enron, spettacolo che prende il nome dal colosso dell’energia texano che vanta il triste primato del primo clamoroso  tracollo – dopo una vertiginosa ascesa – di un’azienda che si era mossa nel mondo della finanza con incredibile scorrettezza.

Lo spettacolo “Enron” in scena al Rossetti il 16 e 17 aprile.

L’epopea – che la regia di Muscato pone in scena ricorrendo a un’affascinante commistione di prosa, musica, danza, effetti video – parte all’inizio degli anni Novanta e accompagna i protagonisti e le loro truffe fino al 2006, quando nel giro di tre mesi la Enron fece bancarotta bruciando 60 miliari di dollari, travolgendo il destino di 29.000 dipendenti che persero tutto: il lavoro e (assieme a milioni di piccoli risparmiatori) anche gran parte dei loro averi, dato che l’azienda nelle ultime fasi li costrinse ad acquistare azioni, con la clausola addirittura di non venderle se avessero perduto valore…

Storie che purtroppo fino ad oggi, si sono poi iterate spesso, fra scandali e crolli finanziari (gli stessi produttori del Teatro Due, probabilmente avranno pensato alla parabola italiana di Parmalat, lavorando allo spettacolo).

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:22:15+00:00 15/04/2014|Categories: Cultura e spettacoli, Magazine, Teatro|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.