La maratona di New York entra al Rossetti di Trieste

È un classico e un’icona nell’universo sportivo la Maratona di New York: 42 km e 195 metri da correre attraverso la Grande Mela, una gara a cui si iscrivono ogni anno non meno di 100.000 partecipanti… Nella sua particolare “dimensione teatrale” è allo stesso modo un classico della scena e uno straordinario esempio di drammaturgia contemporanea Maratona di New York, il testo di Edoardo Erba che dalla celebre competizione trae il nome e l’ispirazione. Pluripremiato fin dall’esordio, è stato infatti tradotto in 17 lingue, pubblicato in 8 e rappresentato in tutto il mondo. Dal 14 al 19 gennaio lo spettacolo arriva alla Sala Bartoli del Politeama Rossetti, inserito nell’abbonamento altripercorsi.

“La maratona di New York” in scena alla Sala Bartoli dal 14 gennaio.

I due protagonisti dell’applaudita messinscena sono Cristian Giammarini e Giorgio Lupano impegnati anche “a quattro mani” nella regia di un testo incalzante proprio come una corsa: e come una corsa, capace, nel finale, di lasciare senza fiato. Una condizione in qualche modo prevedibile per i protagonisti, che – come si sa – l’autore obbliga non solo a recitare, ma a correre davvero, sul posto, per tutta la durata dello spettacolo.

La piéce infatti raffigura la conversazione fra due amici, uno scambio intenso e profondo che avviene durante l’allenamento di corsa per la Maratona di New York, miraggio di entrambi gli sportivi. Le parole, lente all’inizio, pesanti come il rumore dei passi sulla strada, si fanno via via più fitte: da qualche battuta di mutuo sostegno scandita più che altro per compagnia, si passa a un dialogo palpitante, di ricordi, confidenze, malintesi…

Interpretato e diretto da Cristian Giammarini e Giorgio Lupano, Maratona di New York di Edoardo Erba conta sulle luci di Mauro Marasà e dei video di Massimo Federico. La produzione è di a.Artisti Associati in collaborazione con il Teatro Stabile delle Marche AMAT ed il Comune di San Benedetto del Tronto.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.