I ritmi cubani di Compay Segundo invadono Trieste

Serata d’incandescente musica cubana e grande spettacolo con il Grupo Compay Segundo che ritorna finalmente a infiammare i teatri italiani: un’unica sera in programma a Trieste, al Politeama Rossetti, mercoledì 30 aprile alle ore 21.

L’ensemble di nove elementi dal 1955 tiene viva la musica di Compay Segundo, che ha il merito di aver avvicinato il grande pubblico alla tradizione cubana. Compay Segundo in persona scelse i musicisti della band come suoi successori affinché divulgassero la sua arte. Del gruppo fanno parte due dei suoi figli, Salvador e Basilio e due musicisti che (oltre a Compay) parteciparono al film di Wim Wenders Buena Vista Social Club.
Il Grupo Compay Segundo è simbolo nel mondo della cultura cubana ed è la band più nota della musica tradizionale dell’isola. Fondata dallo storico compositore e cantante Maximo Francisco Repilado Munoz (in arte Compay Segundo) negli anni cinquanta, la band ritorna a nove anni dalla sua scomparsa, finalmente nei teatri italiani.

Il leader della band Salvador Repilado.

Leader del gruppo oggi è Salvador Repilado, figlio di Compay Segundo. Nelle serate italiane ripercorreranno i classici successi della musica cubana e latino-americana. Compay Segundo, nato e vissuto a Cuba è diventato famoso grazie al film “Buena Vista Social Club” di Wim Wenders, che ha avuto il merito di far conoscere a tutto il mondo la musica tradizionale cubana. Il gruppo nonostante i tanti concerti in tutto il mondo, continua a suonare come da tradizione anche nel Salon Compay Segundo presso l’ Hotel Nacional a l’Avana. Il concerto del Grupo Compay Segundo è in scena alla Sala Assicurazioni Generali del Politeama Rossetti mercoledì 30 aprile alle ore 21 per un’unica serata. L’evento approda a Trieste grazie a Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Veneto Jazz con la collaborazione di Casa della Musica di Trieste e Fvg Festival.

Qui di seguito, una breve intervista alla band.
D: Come nasce l’esperienza del vostro gruppo?
R: E’ una grande responsabilità perché rappresento la musica che creò mio padre Francisco Repilado Muñoz Compy Secondo e questa musica mio padre l’ha portata in tutti i più grandi teatri del mondo dal Carnegie Hall di New York, in Europa e nel continente africano. Compay Segundo era un musicista molto professionale nei confronti del suo lavoro, e questo è quello che ho sempre visto sin da bambino in casa mia, e per mantenere l’eredità di mio padre devo avere altrettanta professionalità e serietà.

D: Come mai avete scelto l’Italia e se è la prima volta che venite nel nostro Paese?
R: L’Italia è un paese bellissimo che ci accoglie sempre con amore e ogni volta abbiamo molti concerti in molte città. Da tanti anni veniamo in Italia tutti gli anni e siamo sempre accolti con grande affetto. I concerti che facciamo in questo paese sono speciali perchè il pubblico italiano conosce molto bene la musica cubana, la canta, la balla, la gusta e questo è un grande piacere e delizia per ogni artista; speriamo di poter continuare per molti anni ancora a deliziare il pubblico italiano con le nostre canzoni come Chan Chan, Las flores de la vida, Macusa e Guantanamera.

D: Che eredità vi ha lasciato Compay Segundo?
R: Mio padre ci ha lasciato la sua musica più importante, lui ha composto più di 100 brani di musica tradizionale cubana e quasi tutti i brani sono cantati dal Grupo Compay Segundo. L’eredità che Compay Segundo ci ha lasciato è quella di continuare a fare musica, con amore, con rispetto e dare al pubblico il meglio di cui siamo capaci e questo è piaciuto in tutti i luoghi dove siamo stati. Il rispetto per quello che facciamo, farlo bene, con serietà e affetto è ciò abbiamo sempre dimostrato su tutti i grandi palcoscenici e che è il pubblico la cosa più importante per qualsiasi artista.

D: Quanto successo ha la musica cubana nel mondo?
R: La musica cubana ha rivoluzionato il mondo da tempo memorabile, in quanto musicisti come Ernesto Lecuona, Matamoros, Beny More e molti altri hanno scritto ottima musica. Dopo sono nati molti progetti interessanti come Buena Vista Social Club, dove Compay Segundo ha costituito una parte molto importante di tutto questo. Io dico sempre che questo progetto nacque nel salotto di casa mia, dove molti musicisti cubani insieme a Ry Cooder, iniziarono a creare quello che sarebbe in seguito diventato un fenomeno musicale. Questo è stato un aiuto molto intenso alla musica tradizionale cubana e anche Compay Segundo lo presentò ai festival in Spagna e in Europa, ed ha avuto un’esclusiva con la Warner Music Spain che lo fece diventare un musicista conosciuto in tutto il mondo. Fortunatamente per tutti coloro che fanno questo genere musicale, questa musica rimane nel cuore di tutti quelli che la ascoltano.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.