La notte della cultura classica. A Trieste

Classico” nel senso più ampio, sta ad indicare un’opera assoluta che sta automaticamente fuori dal tempo e che la cui forze espressiva, perciò, è sempre attuale e travolgente. Da un paio di anni i licei classici d’Italia hanno organizzato un evento importante: La Notte dei Classici. Rimangono aperti fino a mezzanotte per permettere alla comunità di assistere e partecipare ad eventi che desiderano illustrare l’importanza e l’attualità che i classici hanno ancora al giorno d’oggi. Spesso, infatti, la cultura classica viene associata ad un mondo lontano e distante al quale non possiamo più rapportarci facilmente. La Notte dei Classici si impegna a dimostrare come le grandi tematiche proposte nel corso della storia sianodelle preziose risorse per costruirsi un’identità e un’autonomia di pensiero ancora oggi.

Al Liceo Petrarca, ad esempio, (in via Rossetti 74) i relatori che saranno presenti sono Marco Fucecchi, docente di letteratura latina all’Università di Udine, Paolo Zellini, matematico dell’Università La Sapienza di Roma, Leonardo Felician, amministratore delegato di Genialloyd, le archeologhe Federica Fontana, docente di Archeologia Classica dell’Università di Trieste, e Luciana Mandruzzato, Fabio Samani, che opera nel campo della sanità regionale, Arturo Picciotto, magistrato, e Marco Zennaro, ingegnere informatico all’ICTP Abdus Salam di Trieste. .

Il motivo dell’interesse di tale incontro sta però nel fatto che i veri protagonisti della serata saranno gli studenti, che proporranno letture, esibizioni musicali e teatrali, laboratori ed attività interamente ideate da loro, con l’aiuto dei sempre attivi professori. Novità di quest’anno sono il processo alla libertà di parola (Processo alla parrhesia), il museo delle cere viventi, le coreografie presentate da Arteffetto e Wunderkammer e tutti i workshop presentati dai numerosissimi ragazzi che hanno deciso di dare vita alla seconda edizione della Notte, orgogliosi di dimostrare la loro appartenenza alla scuola. .

Non solo conferenze ma anche laboratori dove i ruoli invertono: gli adulti imparano e i giovani insegnano. Nelle aule dell’istituto si alterneranno quindici interventi che gli studenti organizzeranno e presenteranno.

“La Notte Dei Classici è un momento in cui la scuola vive,  in cui ci si dimentica delle lezioni, le interrogazioni e le verifiche. Per una notte la scuola vive con musica, letture e spettacoli.” Margherita 5G

 

PROGRAMMA DELL’AULA MAGNA

19.45 PROCESSO ALLA PARRHESIA

20.30 DOTT. ARTURO PICCIOTTO “Ut sementem feceris, ita metes!”

20.55 PROF. PAOLO ZELLINI “Discipline umanistiche e discipline scientifiche: siamo liberi di scegliere?”

21.20 PROF. MARCO FUCECCHI “La libertà dell’invenzione: una riflessione sulla commedia latina (e sull’uso dei classici)”

21.45 DOTT. MARCO ZENNARO “Accesso a Internet e libertà individuali”

22.10 DOTT.SSA LUCIANA MANDRUZZATO e PROF.SSA FEDERICA FONTANA “Vita da archeologa”

22.35 DOTT. FABIO SAMANI “Tra Igea e Ippocrate: siamo davvero liberi di sceglierci una cura?”

23.00 PROF. LEONARDO FELICIAN “Il classico dà lavoro?”

PROGRAMMA LABORATORI

PROF.SSA ZAMMITO, DOTT. MASSIMILIANO FANNI CANELLES, 1A, 2B, 2C
Noi siamo ciò che mangiamo: il Petrarca e l’EXPO

5C CON LA PROF.SSA VASCOTTO
Il trionfo dell’intelligenza e della civiltà sulla violenza

DOTT.MICHELE MARIS
Astronomia moderna e classici

STEFANO FELICIAN
Pro aut contra libertatem?

MSAC
Dire, fare, parlare

DOMENICO MARCHETTI, 3A, CON LA PROF.SSA CRISMANI E LA PROF.SSA MARIN
Eros nella civiltà classica fra umano e divino

ALESSIO DAMIANI E MATTEO BRAGAGNOLO
L’origine della musica classica

3B CON IL PROF.DI BRAZZANO
Corruzione: da Roma a Roma

DIEGO MURATORE
Leopardi e l’Universo

5A CON LA PROF.SSA MALLIA
Amore: mito e realtà

3G
Il caffè letterario

3H E 5G CON LE PROF.SSE ELEONORA KOLAR, ADRIANA SULLI E ELENA MARTINI
I classici di ieri, di oggi, di domani

3G
Il caffè letterario

4N
50 sombras de Orlando

GAIA LISI
La Trieste di Pahor e Košuta

4N
50 sombras de Orlando

ILARIA LUCIOLI E CHIARA GAMBOZ
Dialogo di un folletto e di uno gnomo

Commenti Facebook
By | 2016-01-14T14:35:42+00:00 14/01/2016|Categories: Magazine|Tags: , |Commenti disabilitati su La notte della cultura classica. A Trieste

About the Author:

Studia musica al Conservatorio Tartini e all'Università di Pavia e si rende conto che più si studia la musica meno ci si sente preparati a parlarne. Francamente non lo trova affatto giusto.