La nuvola colorata della The Color Run invade Trieste

Una festa senza eguali. La tappa della The Color Run che si è svolta ieri a Trieste è stata una delle feste più animate e partecipate della città, 9mila partecipanti che hanno creato un clima di gioia e dato vita ad un grande spettacolo insieme alla madrina della manifestazione, la campionessa di pallavolo Francesca Piccinini. Una corsa speciale, con un percorso tutto cittadino che ha toccato i punti più belli del capoluogo giuliano, da Piazza Unità d’Italia, a Riva Grumula, fino al gran finale al Bagno Lanterna, detto Pedocin, unico in Europa nel mantenere ancora la divisione tra uomini e donne.
Molte le associazioni della città che si sono offerte volontariamente nel gestire i punti colore, posti ad ogni km lungo il percorso. Coordinate dalla Asd Bavisela, a supporto di RCS Sport, il punto giallo, in largo Irneri, è stato curato da un gruppo composto da varie realtà del territorio, tra le quali alcune insegnanti dell’istituto Sacro Cuore di Trieste. Il punto “rosso-arancio Crodino”, presso la Stazione Rogers, ha visto scendere in campo il rugby Venjulia, mentre a presidiare il punto blu, all’altezza della Stazione Marittima, c’era lo staff della Bavisela. Infine il punto “rosa Gazzetta” è stato animato dalle Compagnie del Carnevale di Muggia con la band de “I sobri per caso”.
Tra i personaggi più entusiasti della manifestazione c’è senz’altro la testimonial: “Sarei dovuta essere in vacanza prima di iniziare la lunga preparazione per i Mondiali, ma non ho voluto mancare a questo appuntamento che è un vero e proprio fenomeno di colore e simpatia. Essere qui è bellissimo – continua Francesca – incontrare il sorriso di oltre novemila persone, in particolare giovani animati dalla voglia di divertirsi e svagarsi è energia pura, un’esplosione di colori. Il mio colore preferito? Il rosa, il colore delle donne e… de La Gazzetta dello Sport”.
La corsa, è stata presentata da La Gazzetta dello Sport e organizzata da RCS Sport

con la collaborazione locale del Comune di Trieste e della già citata Asd Bavisela. Presenti con un proprio stand e animazione sul palco tutti gli sponsor, dal partner istituzionale Expo 2015 ad Asus, “Main Partner” e partner tecnologico dell’evento, in campo con i propri device digitali con i quali ha intrattenuto i color runners prima della partenza. Tra gli “Official Partner” Brooks, azienda specializzata nel settore delle attrezzature sportive, Crodino Twist e Francorosso. Infine, “Media Partner” dell’evento, la popolare emittente Radio Deejay e Kiwi, la strategy agency specializzata nei media digitali.
Un evento che dimostra, come in ogni occasione, il cuore sportivo di Trieste che non mancherà di rispondere anche nei prossimi anni.

(Foto Daniele Montigiani / LaPresse)

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:18+00:00 25/05/2014|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.