La poetessa Alda Merini rivive al Rossetti

Strepitoso debutto di Anna Foglietta al Politeama Rossetti nello spettacolo La pazza della porta accanto prodotto dal Teatro Stabile di Catania e Teatro Stabile dell’Umbria per la regia di Alessandro Gassman con la collaborazione di Alessandro Chiti.

Lo spettacolo, in scena fino a domenica 31 gennaio, racconta la storia della poetessa Alda Merini nel periodo della sua reclusione in un istituto psichiatrico.«Si va in manicomio per imparare a morire», scriveva la Merini, ma lei non voleva quella fine, amava la vita e amava l’amore. Entrando in sala si nota che una rete separa la platea dagli attori, un velo su cui prenderanno vita per mezzo di ologrammi le diverse ambientazioni e che maschererà i tratti terribili dell’istituto; un posto lugubre, sporco, con mura alte e grate simbolo di prigionia. Il gioco di ologrammi è diventato ormai uno stile del regista Gassman, che li usa spesso nei suoi spettacoli.

Rinchiusa nella struttura dallo stesso marito e separata dalle sue figlie, Alda Merini in quest’opera descrive il manicomio come un inferno, un posto alienante con le periodiche sedute di elettroshock, farmaci, umiliazioni, regole e divieti; un inferno fisico ma anche psichico e dove troverà nella voglia di innamorarsi, nell’amore per Pierre, romantico paziente, e nella sua stessa poesia delicata come la neve che scende, la chiave della salvezza.
Una salvezza che arriva per caso, dopo vent’anni di internato, grazie alla Legge Basaglia che le restituisce la libertà, la possibilità di riaffermarsi nel mondo al di là dei cancelli.

Anna Foglietta si identifica completamente nel personaggio, la sua pazza Merini non si arrende a questa condizione, la schizofrenia paranoide che le è stata diagnosticata la tiene sospesa fra due mondi commuovendo il pubblico. Un plauso va a tutti gli attori e in particolare ad Angelo Tosto, sorprendente la sua interpretazione estremamente espressiva. Le note di una famosa canzone dei Cure chiudono lo spettacolo e accompagnano gli applausi e la standing ovation per gli attori.

Commenti Facebook
By | 2016-01-28T12:25:25+00:00 28/01/2016|Categories: Magazine|Tags: , , , , |Commenti disabilitati su La poetessa Alda Merini rivive al Rossetti

About the Author: