La prima giornata di Trieste Next: il nostro racconto social

La prima giornata di Trieste Next è ormai passata. Stand affollatissimi, tanta curiosità e tanta scienza – quella che spesso nel nostro Paese non ha trovato mezzi e fondi per fare ricerca. E invece nella Piazza Unità che si tramuta in Città della Conoscenza, i numerosi enti di ricerca di Trieste – dall’Università alla Sissa, passando per Ictp e gli altri centri di eccellenza – dimostrano di esserci, con il lento lavoro della ricerca e dell’innovazione alle loro spalle e un grande entusiasmo nella volontà di divulgarlo.
Contagia tutti, persino i bambini: tantissimi, per tutto il giorno hanno girovagato con le loro famiglie per la piazza.

Ma Trieste Next è anche dibattiti, incontri, conferenze. Una rassegna che richiama dal mondo le figure più illustri del panorama scientifico e culturale internazionale, per metterle a confronto sulle nuove frontiere della ricerca, i dilemmi etici che comportano, le prospettive che aprono sulle nostre vite. Il tema scelto per l’edizione, “Umano Post-Umano. Verso l’homo technologicus?“, non può che essere – oltre che una concreta cartina di tornasole di quelle che sono le più recenti direzioni della ricerca applicata – una sfida, se non una provocazione.

Sono tanti i concetti che chiama in causa, aprendo nuove piste di indagine e nuove forme di esperienza. Come il rapporto tra arte e scienza, nell’era del post-umano.

E quindi, per esempio, l’integrazione tra produzione artistica e sviluppo tecnologico.

In questa edizione, poi, largo spazio è dedicato allo studio dell’Universo. Come nello stand del Dipartimento di Fisica dell’Units.

O come nel talk sulle onde gravitazionali.

Trieste Next prende il largo, si diffonde nei luoghi limitrofi a Piazza Unità, si fa città. Al Ridotto del Verdi si discute di scienza delle reti.

In Piazza Unità, invece, il tema è quello dei big data, in una prospettiva insolita, quella dei paesi in via di sviluppo.

Mentre cala la sera sulla prima giornata, l’ultimo incontro dà il via al ciclo di appuntamenti dedicato ai dialoghi tra scienza e filosofia.

 La prima tappa di Trieste Next si conclude, mentre gli stand di Piazza Unità – ancora pieni di curiosi – animano la serata nella Città della Conoscenza.

Commenti Facebook

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.