La settimana giapponese di WunderKammer

Tra gli appuntamenti di punta della Settimana Giapponese di Wunderkammer inziata l’11 aprile, c’è grande attesa per Mostly (not) Mozart, concerto della vincitrice del Rome International Fortepiano Competition, Sayuri Nagoya, nella Basilica di San Silvestro il 12 aprile alle 20.30. La personalità di Mozart fu talmente dirompente, da permettere di pensare a lui anche per esclusione in un programma di compositori a lui coevi, perché un’interazione – sia personale, sia stilistica – persiste e forma i brani e i compositori del programma. Il Clementi di Sayuri Nagoya gioca con Mozart un rapporto a distanza, consapevolmente distinta, ma presente e palpabile, mentre con Anton Eberl, districandosi tra stilemi beethoveniani e virtuosismi proto ottocenteschi, squarcia il velo con un esplicito Hommage.
La settimana giapponese proseguirà, poi, mercoledì 13 aprile, alle 18, al Tea Time in Via del Monte 1, per l’appuntamento con L’aroma del Giappone, una degustazione di Tè giapponesi a cura di Patrizia Orlando. Giovedì 14 aprile, ore 19 a Palazzo Vivante, sarà tempo della conferenza-spettacolo “Teatro NŌ – Il fiore dell’emozione”. Prologo all’evento “NŌ – BACH” che si terrà sabato 16 aprile 2016, l’incontro vuole introdurre la particolare forma di teatro che da secoli viene tramandata in Giappone. Non poteva mancare un focus sul cinema: venerdì 15 aprile, sia alle 18 che alle 20.30, al Cinema dei Fabbri sarà proiettato il film Kagemusha – L’ombra del guerriero, di Akira Kurosawa.
La settimana si chiuderà domenica, con un triplo appuntamento,a partire dalle 10 a Palazzo Vivante. Si partirà con Il NŌ e la spada: l’armonia nella forma, una conferenza-dimostrazione del Maestro Masato Matsuura, per poi proseguire alle 11.30 con Emozione Aikido, come sviluppare l’intelligenza emotiva, workshop del maestro di Aikido Michele Marolla. Gran finale alle 18 con lo Show-cooking e cena giapponese Il gusto del Giappone: sushi e dintorno, con il maestro chef Tatsumoto Kaysuya, alla Trattoria Ai Fiori di Piazza Hortis.

Commenti Facebook
By | 2016-04-12T10:25:26+00:00 12/04/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.