La Svezia è a caccia di rifiuti

I termovalorizzatori svedesi producono il 20% di energia necessaria al Paese.

Solitamente si sente parlare di scarsità di risorse naturali quali gas, metalli ed acqua. In Svezia invece sono i rifiuti per produrre energia a mancare. Nel Paese scandinavo infatti la raccolta differenziata è così efficiente che i modernissimi termovalorizzatori non hanno abbastanza spazzatura da bruciare per produrre energia. Questi strumenti sono così efficienti che, a regime, possono produrre calore pari al 20% del fabbisogno nazionale e una quantità di energia elettrica sufficiente per 250.000 abitazioni. La soluzione per questo insolito problema? Importare immondizia dalla vicina Norvegia, e creando così un business proficuo per entrambi i Paesi.

Considerando i problemi connessi ai rifiuti che emergono periodicamente in Italia, sarebbe bello un giorno sapere che anche il nostro Paese ha creato un accordo con la Svezia. Ma sarebbe forse ancora più pratico e più ecosostenibile prendere esempio da loro e, al posto di produrre energia come i nostri colleghi europei già fanno.

Commenti Facebook
By | 2013-05-14T09:20:46+00:00 14/05/2013|Categories: Mondo|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa