La tragedia di Macbeth al Rossetti

Mercoledì 25 gennaio alle 20.30 va in scena al Politeama Rossetti “Macbeth” diretto da Luca De Fusco e interpretato da Luca Lazzareschi e da Gaia Aprea nel ruolo di Lady Macbeth.

Macbeth è un dramma di Shakespeare forse uno dei più conosciuti nonché la tragedia più breve; Macbeth è un nobile scozzese ed un valoroso militare corrotto dalla bramosia di potere e dalla paura per il suo futuro, al punto tale da commettere o ordinare degli omicidi fino al punto di trasformarsi in un tiranno privo di scrupoli o pentimento.

«Ho cercato di lavorare ad uno stile meno monumentale e più visionario rispetto ai lavori precedenti – spiega il regista – assecondando la natura fantastica del testo che vede i suoi momenti fondamentali (apparizione delle streghe, visione del pugnale, fantasma di Banquo, apparizione dei Re, delirio del sonnambulismo di Lady Macbeth) tutti fortemente contrassegnati dal tema del sogno, del delirio, insomma dell’irreale»

Le scene sono di Marta Crisolini Malatesta mentre i costumi di Zaira de Vincentiis e le luci di Gigi Saccomandi; Ran Bagno ha composto le musiche, le installazioni video sono curate da Alessandro Papa e le coreografie sono firmate da Noa Wertheim.
Lo spettacolo è una coproduzione fra Teatro Stabile di Napoli, Teatro Stabile di Catania e Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia.

Venerdì 27 gennaio alle ore 18 si terrà un incontro dedicato a Macbeth di Shakespeare condotto dal direttore della British School del Friuli Venezia Giulia, professor Peter Brown. La conversazione a cui prenderà parte la compagnia dello spettacolo avrà luogo alla Sala Bartoli. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

La fotografia è di Fabio Donato.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:37:28+00:00 24/01/2017|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: