La Triestina si presenta

Un’estate di sofferenze quella della Triestina e dei tifosi alabardati che però alla fine hanno avuto delle risposte sul futuro della società bianco-rossa. Si ripartirà dalle serie dell’Eccellenza per merito di imprenditori che si sono rimboccati le maniche e hanno deciso di far rinascere dalle ceneri una squadra che negli ultimi anni ha portato tanta sofferenza ma anche tanta soddisfazione per coloro che l’hanno seguita e amata.
La triestina rinasce quindi con un progetto nato per mano di una decina di imprenditori, senza i quali il calcio di qualità triestini avrebbe scritto la parola fine alla propria storia, una società con Davide Zotti come presidente, e Fabio Sambaldi come allenatore già tecnico dello Zaule.
I rammarichi però sono tanti, a partire dal comune che forse avrebbe potuto fare di più. «Se mi dovesse capitare la stessa situazione in un altro momento forse mi muoverei in maniera diversa – replica Cosolini – ma non ho nessun rammarico. Abbiamo fatto tutto il possibile per salvare la Triestina e alla fine ci siamo riusciti. Anche se c’è grande amarezza per non aver agguantato la serie D. Ma è meglio fare le cose con quello che si ha in portafoglio. Il primo obiettivo è quello di non far vivere più ai cittadini e ai tifosi un’altra estate di dubbi e tensioni come questa e come lo sono state le ultime».
Ma tra tante polemiche la Triestina calcio, il 9 settembre scenderà in campo per ricostruire la storia, il calcio che conta e domani, a partire dalle ore 17 al Caffè Audace di Piazza Unità, verrà presentata la squadra e il progetto a stampa e tifosi.

Perla Del Sole

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:22+00:00 13/08/2012|Categories: Sport|Tags: , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.