L'Acegas batte Recanati e vola in finale

Dopo una partita in casa senza sbavature, in cui gli uomini di mister Dalmasson battono La Fortezza Recanati 76-67, i ragazzi in divisa bianco-rossa si ripetono in casa avversaria con un vantaggio che sottolinea la differenza tra le due formazioni, 59 a 101. Una finale tutta meritata per i triestini che aspettano di vedere il calendario delle partite contro l’FMC Ferentino che in gara due ha eliminato dalle pretendenti per l’A2 l’Omegna 78 a 71.
L’Acegas scende in campo con Ruzzier, Mastrangelo, Moruzzi, Ferraro e Gandini, riproponendo quindi il quintetto della scorsa partita con la squadra avversaria che risponde con Traini, Fossati, Evangelisti, Pierini e Chiarello.
Recanati apre l’incontro con i primi due canestri ma i biancorossi rispondono con un parziale di dodici punti portando la squadra sul 6 a 12. Recanati cerca di accorciare le distanze e si porta a due punti di distanza dai nostri che reagiscono con cinque canestri di fila messi a centro da Ferraro e Ruzzier chiudendo la prima frazione di gioco 14 a 24.
Il secondo quarto inizia a sottineare la differenza tra le due formazioni, con Trieste che apre con sette punti e il coach recanatese Coen chiama il primo timeout del match. Ma il timeout non serve a dare la sveglia alla formazione casalinga e i triestini insaccano altri 20 punti. Il quarto si chiude con Trieste che segna 27 punti e si porta sul 25 a 51.
Dopo la pausa lunga, Trieste allunga ancora le distanze, Recanati non riesce a reagire, e a metà del terzo qaurto la differenza è di trenta punti, vantaggio che a fine quarto si allunga sulle quaranta distanze con una bomba di Mastrangelo.
Nell’ultimo quarto, la reazione casalinga è ormai nulla, e i triestini non fanno altro che allungare le distanze portando a referto tutti i giocatori ed in particolare Carra e Mastrangelo che arrivano a quota 18 punti e portano la superiorità a 42 punti.
Molto soddisfatto coach Dalmasson a fine incontro: “Siamo felici di come abbiamo onorato questa prima serie di playoff, e cercheremo di farlo anche nelle prossime partite. Ora ci aspetta Ferentino che ha eliminato in due gare Omegna, e già questo è un segnale del valore dell’avversario che incontreremo. Prepareremo al meglio la partita come abbiamo sempre fatto, e sono sicuro che la convinzione che ci ha dato l’incontro di oggi ce la porteremo dietro anche nelle prossime gare”.

(foto Perla Del Sole)

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:38+00:00 11/05/2012|Categories: Sport|Tags: , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.