L'Acegas strappazza Pozzecco e i suoi

Pozzecco, Capo d’Orlando

Una partita che rimarrà senz’altro nella mente di Pozzecco quella di questa sera tra l’Acegas e la sua Capo d’Orlando, una partita in cui Trieste fa valere il potere casalingo e nonostante una squadra giovane e forse, poco esperta, manda a casa gli avversari con una sconfitta e ben 22 punti di distacco (91-69).
Un’Acegas sfortunata che oltre all’infortunio di Gandini, neanche presente in panchina questa sera, perde Urbani per un infortunio che lo costringe a recarsi in ospedale dove gli verrà diagnosticata una lussazione ad una spalla sinistra, e Mastrangelo per un problema al polpaccio destro.

Trieste scende in campo con Nikita, Filloy, Mastrangelo, Urbani e Carra, coach Pozzecco risponde schierando George, Portannese, Poletti, Mathis e Battle. Sono i padroni di casa aprire il match con tripla Nikita e Mastrangelo per il 5-0. Il primo quarto è segnato dallo show di Nikita e le sue triple e con coach Pozzecco costretto a chiamare minuto dopo pochi minuti di gioco. A 4 minuti e mezzo riesce a scappare via Nikita che in schiacciata segna il 12-04 mandando il delirio il pubblico del PalaTrieste accorso numeroso. Coach Dalmasson decide che è arrivato il momento di far entare il neo-acquisto Diviach, classe ’88 che non deluderà le aspettative. Entra Pellegrino per gli ospiti e con i suoi 2.10m va a canestro (12-09). I Minuti di chiusura sono tutti in favore dei bianco-rossi con cinque punti di Nikita e due di Mastrangelo che chiudono il quarto 22 a 14.

Capo d’Orlando tenta di ridurre le distanze con Battle che sfrutta una disattenzione della difesa triestina e con una schiacciata ferma il tabellone 27-18. Inaugura la tripla anche Diviach (33-21). Nikita imbambola tutta la loro difesa a porta la squadra sul +14 (35-21). Poz chiama minuto ma di nuovo un recupero di Nikita in difesa, sbaglia dopo sotto canestro ma recupera e Mastrangelo porta l’Acegas sul +18 (39-21). A meno di tre minuti arriva il +22 (43-21) con canestro di Mastrangelo e una tripla di Filloy a meno di due minuti a cui risponde con una tripla numero Portannese (46-24). Pozzecco non ci sta ma l’arbitro lo punisce con un tecnico al Poz per proteste. Il quarto si chiude 51-24 e le squadre che vanno negli spogliatoi per un quarto d’ora di riposo.

Pozzecco tenta di far accelerare i suoi per ridurre il distacco mentre Trieste perde Urbani e Mastrangelo costringendo Dalmasson a far entrare Fossati e Tonut. A 4 minuti dalla fine canestro di Diviach che segna il 60-34. Trieste comincia a cedere in difesa e a 2 minuti e mezzo dalla fine del quarto Battle riesce facilmente ad andare a canestro ma Filloy mette dentro l’ennesima tripla (63-38). Bellissima giocata tra Ruzzier che rimette, Filloy, Nikita e di nuovo Filloy che va a canestro (68-41).Trieste cede gli ultimi minuti e lascia libero Portannese che chiude il quarto con una tripla (68-48).

L’ultimo quarto lascia un bagliore di speranza a Capo d’Orlando che con Battle e Mathis riducono lo svantaggio di 16 punti ma l’Acegas si riaccende nuovamente e non lascia nessuna speranza di recupero agli ospiti chiudendo la partita 91-64 e riuscendo a vincere dopo cinque sconfitte consecutive.

AcegasAps Trieste: Tonut 3, Ondo Mengue, Mastrangelo 12, Ruzzier 8, Filloy 22, Diviach 16, Carra 10, Mescheriakov 20, Fossati, Urbani. All. Dalmasson
Upea Capo D’Orlando: Vignali n.e, George 7, Poletti 2, Benevelli, Portannese 15, Palermo 3, Battle 18, Mathis 13, Pellegrino 11, Bontempo n.e.. All.Pozzecco

Dal nostro inviato: Perla Del Sole

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:15:37+00:00 03/03/2013|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.