L'arte triestina vola in Messico

Una delle opere in esposizione

Trentasei artisti dell’Associazione culturale triestina “Gruppo78” approdano in Messico. Un evento storico che rende omaggio ad un’associazione che per ben 34 anni ha affrontato le alterne fortune della cultura in Italia, senza demordere, con l’obiettivo fondante di promuovere e far conoscere l’arte del nostro tempo nel mondo. Si raggiunge così il traguardo di un progetto più grande, quello di intraprendere uno scambio tra l’espressività contemporanea italiana e messicana, di creare un ponte culturale tra i due paesi superando l’oceano Atlantico. Un’occasione di incontro, di conoscenza, di collaborazione per la promozione di progetti comuni che impegnino artisti così distanti, di diversa matrice sia cultuale che storica.

Una delle opere esposte

A questa mostra del Gruppo78 a Oaxaca, e poi a Torreon al Museo Arocena, corrisponderà di seguito una grande mostra di artisti messicani a Trieste – per rinsaldare il ponte, nel luogo più appropriato per un evento del genere, le ex Scuderie del Castello di Miramare.

All’inaugurazione sarà presente anche il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini, in forma privata, dando lustro così a questa massiccia presenza artistica triestina a Oaxaca, la città d’arte per eccellenza del Messico. A confermare la reciproca volontà di scambio culturale tra le due città, tra i due paesi, ci sarà  anche il sindaco di Oaxaca, Luis Ugartechea. Un evento importante dunque sul fondamento della conoscenza e diffusione dell’arte contemporanea.

Il Gruppo78, noto soprattutto per la realizzazione di eventi, spesso di taglio internazionale, specie con il ciclo “Natura naturans”, ha contribuito di fatto alla conoscenza e diffusione dell’arte contemporanea nella città di Trieste. Si presenta adesso con gli artefici che stanno dietro l’assidua attività dell’associazione, che ne costituiscono però il tessuto primario, di capacità propositiva e di produzione artistica.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:30:55+00:00 07/01/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Mondo|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa