Laura Boldrini è la terza donna a diventare Presidente della Camera

Per la terza volta da quando è nata la Repubblica italiana, una donna diventa Presidente della Camera dei Deputati. Dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti è il turno di Laura Boldrini, eletta con 327 voti favorevoli su 618 votanti. Candidatasi con Sinistra Ecologia e Libertà era stata eletta nella circoscrizione Sicilia 2. Aveva dichiarato di essersi candidata perché disgustata dalla politica, con la volontà di cambiarla.

Laura Boldrini qui impegnata in una missione per l’ONU

Laura Boldrini è nata a Macerata 51 anni fa ed è laureata in Giurisprudenza. Dal 1989 ha lavorato presso l’ONU, nella quale ha ricoperto ruoli importanti nella FAO e nella WFP. A partire dal 1998 è stata portavoce dell’Alto commissariato per i rifugiati, coordinando attività di informazione in Sud Europa e partecipando a numerose missioni in territori colpiti da crisi e carestie. È stata inoltre insignita della Medaglia ufficiale della commissione nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna nel 1999 e del titolo di Cavaliere ordine al merito della Repubblica italiana nel 2004.

Laura Boldrini, nel suo discorso d’insediamento – avvenuto a distanza di pochi minuti dall’elezione – lo ha dedicato ai poveri, ai più deboli e a chi ha perso fiducia nel proprio futuro, esodati e imprenditori compresi. I pensieri più importanti sono andati ai giovani e alle donne: “La Camera dei Deputati” – per la sua nuova Presidentessa – “dovrà ascoltare la sofferenza sociale che ha più volte costretto a portare i suoi talenti lontano dall’Italia”. Ma non solo. “Dovrà anche farsi carico dell’umiliazione delle donne che subiscono violenza travestita da amore”.

Nella parte finale, un occhio di riguardo è andato ai lavori che si dovranno compiere da qui in avanti: “Quest’aula dovrà essere la casa della buona politica, per una scelta di sobrietà che dobbiamo a tutti gli italiani”. Il suo discorso si è poi concluso con queste ultime importanti parole: “La politica deve tornare ad essere una speranza, un servizio, una passione. Questo sarà un viaggio che riguarderà tutti gli italiani, soprattutto i nostri figli”. Speriamo sia la volta buona.

Commenti Facebook
By | 2013-03-16T14:43:10+00:00 16/03/2013|Categories: Politica|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.