Le gare di Windsurf aprono la 44° Barcolana

Con le regate di Windsurf e Optimist si è ufficialmente aperta la 44° edizione della Barcolana. Le competizioni, che fanno parte della Decathlon Barcolina, si sono svolte difronte a Piazza Unità, nel Bacino San Giusto e hanno visto la partecipazione di 40 ragazzi, per le gare di windsurf mentre per le gare Optimist, che avrebbero dovuto svolgersi nella cornice della pineta di Barcola, i partecipanti sono stati 300, di cui 49 stranieri provenienti da Austria, Germania, Slovenia e Croazia.
I protagonisti del Windsurf, che hanno gareggiato nel pomeriggio, hanno dovuto cimentarsi in una gara Sup e in due Techno 293, gare che a fine giornata hanno visto vincitori Filippo Facchin, seguito da Josef Masseroli (entrambi del windsurfing Marina Julia) seguiti dallo sloveno Jan Kosmina. Nel Windsurf, classe Open: Filippo Facchin e Josef Masseroli sono a pari merito dopo le due prime prove avendo ottenuto entrambi un primo e un secondo posto. Nelle regate Techno 293, infine, la prima prova è stata vinta da Martin Milic, mentre la seconda da Ginevra Gabrielli. Domani, vento permettendo, prima partenza dal Bacino San Giusto alle ore 10.
Rimandate invece a domani le gare Optimist a causa del vento di bonaccia che ha caratterizzato la giornata odierna, gare, insieme a quelle di Windsurf, sdoppiate a causa della presenza nel bacino San Giusto della nave da crociera e per l’allestimento del Villaggio Barcolana che verrà inaugurato mercoledì alle ore 10.
“Abbiamo voluto dare nuovi spazi e nuovo ruolo alla Decathlon Barcolina – ha spiegato il presidente della Svbg, Vincenzo Spina – la presenza della nave da crociera sulle Rive il 6 ottobre non ci avrebbe permesso una gestione dell’evento adeguata e così abbiamo scelto di spostarla a Barcola. Per i ragazzi sarà una grande novità e l’occasione per animare la pineta, con i suoi grandi spazi liberi dal traffico”.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:15+00:00 06/10/2012|Categories: Sport|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.