"Le vite degli altri" da film a mostra, dal 9 marzo a Gorizia

È stata inaugurata venerdì 9 marzo alle ore 18, negli spazi di Borgo Castello dei Musei Provinciali di Gorizia la mostra intitolata “Le vite degli altri. Voci e sguardi tra luoghi della memoria e memorie dei luoghi”. La mostra è strettamente collegata al FilmForum Festival 2012, in particolare alla sezione di Gorizia che, dal 23 al 29 marzo, proporrà quotidianamente incontri, stage, workshop e proiezioni. Si tratta infatti di una mostra multimediale e innovativa, in cui la storia del Novecento si confronta e si rapporta con le memorie dell’area di confine. Nelle installazioni audiovisive e interattive che compongono il percorso espositivo, è possibile trovare una reinterpretazione in linguaggi artistici moderni di fonti normalmente utilizzate per la ricerca storica, come le testimonianze orali, i film di famiglia e le fotografie.

L’intento che il curatore Alessandro Cattunar cerca di raggiungere è quello di creare un dialogo tra diverse generazioni riguardo alla complessa storia e alle molteplici memorie che hanno caratterizzato la città, confine tra Italia e Slovenia, nel corso del Novecento.

L’iniziativa, che richiama il titolo della pellicola del 2006 scritta e diretta da Florian Henckel von Donnersmarck, che con questo film conquistò l’Oscar per la migliore pellicola straniera, sarà visitabile fino al 15 aprile da martedì a domenica, con ingresso gratuito. La mostra è realizzata su organizzazione e progettazione dell’associazione culturale Quarantasettezeroquattro e dello Studio Ennezerotre, con il contributo della Provincia di Gorizia e della Fondazione Carigo.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:31:27+00:00 11/03/2012|Categories: Cultura e spettacoli|Tags: , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa