LEGADUE!!!!!

Mentre tutti Italia si lamenta per la prestazione da rivalutare degli azzurri di Prandelli, al Palatrieste, davanti a 7000 spettatori, va in scena l’ultimo atto di Trieste – Chieti dove la vincente avrebbe avuto accesso alla LegaDue.
Non farò il solito articolo di racconto tecnico della partita perchè oggi, da mettere in luce, c’è soltato il grandissimo risultato dei ragazzi di coach Dalmasson, ragazzi scesi in campo per vincere e una vittoria che arriva con un 67-60 che manda a casa la forte formazione avversaria arrivata però agli sgoccioli di una stagione difficile, arrivare a giocare a metà giugno non è da tutti.
Complimenti vanno anche alla città di Trieste che risponde molto bene alla risposta dei bianco-rossi di arrivare numerosi al palazzetto, dove l’ingresso era gratuito, tutti a sostenere questi ragazzi che hanno lottato dall’inizio della stagione per riportare Trieste tra le grandi, tra le squadre che contano, come già coach Dalmasson aveva fatto a Venezia, un uomo che lotta fino alla fine e che anche ieri sera non ha risparmiato al voce per dare sostegno ai suoi.
Alessandro Scutiero, Michael Teghini, Leonardo Zaccariello, Luca Bonetta, Daniele Mastrangelo, Michele Ruzzier, Marco Maganza, Alfredo Moruzzi, Innocenzo Ferraro, Marco Carra, Carlo De Petris, Luca Gandini, Giacomo Zecchin ed Emanuele Urbani, questi sono i giocatori che ci hanno permesso di realizzare qusto sogno.
Doveroso anche citere lo staff tecnico dell’Acegas a partire ovviamente da coach Dalasson, dagli assistenti allenatori Stefano Comuzzo e Matteo Praticò, il preparatore atletico Paolo Paoli, il medico sociale Osvaldo Palombella, i massaggiatori Andrea Bussani e Fiorello Rusanovschi, ed infine il team manager Sergio Dalla Costa.
E a fine partita, non poteva macare l’invasione di campo dei 7000…

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:16:28+00:00 15/06/2012|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.