L'elettronica alle porte di Venezia

Un dj sul palco di Altavoz

Dopo l’incredibile successo ottenuto con l’evento di Halloween, a cui hanno partecipato oltre 4.000 persone, torna sabato 17 novembre, al Rivolta P.V.C. di Marghera, alle porte di Venezia, l’appuntamento con Altavoz, nella serata di musica elettronica più attesa d’Italia. In soli cinque anni, questo evento, a cadenza mensile, è stato capace di rivoluzionare e ridefinire l’ambiente elettronico italiano, grazie anche all’unione di generi musicali differenti che spaziano dal techno all’electro e dall’house all’ambient, per un miscuglio musicale senza precedenti.

La giornata prenderà il via con la conferenza, a ingresso libero, intitolata “Ableton Live Experience” a cura Paolo Tamoni, durante la quale la discussione verterà sui metodi di produzione musicale utilizzando programmi differenti quali Ableton Live, Machine e iMachine. Alle 22.00 si comincerà ad entrare nella zona calda, con gli ospiti principali che si approprieranno del palco: Petre Inspirescu, talentuoso esponente della deep house internazionale, la cui fama l’ha portato ad esibirsi nei locali più prestigiosi d’Europa; Jerome Sydenham, simbolo della scena house americana e proprietario dell’etichetta Ibadan records; Alex Picone, veneto ma conosciuto in tutta Europa grazie alla sua attività. Insieme a loro, saranno molti gli artisti che si susseguiranno sul palco, tutti affermati autori in ambito dell’elettronica, fra cui spiccano i nomi di Max D. Blas, Autre, Die Roh, Alex Piccini, Francesco Maddalena e il già citato Paolo Tamoni. L’apertura è prevista per le ore 22.00, e il costo del biglietto è di 15 euro (non saranno disponibili prevendite). Tutte le info sulla programmazione si possono reperire sul seguente sito: www.sherwood.it.

 

Commenti Facebook
By | 2012-11-14T19:20:49+00:00 14/11/2012|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: