Let’s do the Rocky Horror Show again

Il 16 giugno 1973 debuttava The Rocky Horror Show e nel 1975 usciva nelle sale l’adattamento cinematografico.

Ieri, martedì 6 dicembre, a 43 anni dal debutto, ha fatto ritorno al Politeama Rossetti, per la settima volta, il musical cult di Richard O’Brien “The Rocky Horror Show”.

Questo è sicuramente uno dei titoli più attesi di questa stagione: il musical ha toccato 30 paesi ed è stato tradotto in 20 lingue. Infatti, oltre all’appuntamento a Roma, le date di Trieste sono le uniche in Italia. Lo spettacolo, nato per celebrare il 40° anniversario dall’uscita del film, sta concludendo il suo tour mondiale e, dopo il Rossetti, tornerà ad Oxford.

15241856_1253138814725472_3970935129291339500_n

Janet e Brad, dopo essersi fidanzati, vogliono andare a trovare un vecchio professore, il dottor Scott ma, durante il viaggio, rimangono in panne con la macchina. Vedendo una luce, decidono di bussare alla porta di un tetro castello per chiedere aiuto: ad attenderli ci saranno il Dr. Frank-N-Furter e tutti gli invitati della Convention annuale dei Transilvani.

Gli interpreti sono ineccepibili e vengono accompagnati in modo eccezionale dall’orchestra che è rialzata sulle scenografie -anche queste superlative-, ma il vero nucleo esplosivo sono le intramontabili canzoni e gli irresistibili balletti.  Lo spettacolo, firmato da Cristopher Luscombe, è in lingua originale ma è irrilevante se ogni tanto si perde qualche battuta: il musical riesce a trasportare e coinvolgere il pubblico talmente bene che ci si ritrova a cantare e a ballare Time Wrap in sala.

“Questa produzione scintillante è la celebrazione ideale per navigare nel quarto decennio di un fenomeno del teatro musicale” -The Stage

La cosa più incredibile è il culto che c’è dietro The Rocky Horror Show. Il musical ebbe, fin dal primissimo debutto, una grandissima influenza culturale pur trattando argomenti così rivoluzionari per l’epoca: lo spettacolo si svolge anche in platea con continue risposte, anticipazioni e cori da parte degli spettatori tra i quali ce ne sono alcuni vestiti a tema con calze a rete, parrucche o boa.

Lo spettacolo sarà al Rossetti fino al 10 dicembre.

Commenti Facebook

About the Author: