L’hip hop conquista l’Etnoblog

Chi segue la scena hip hop hardcore italiana non potrà non conoscere lo storico gruppo romano dei Colle Der Fomento fondato nel lontano 1994 dai due MC DANNO e MASITO e, dal DJ producer ICE ONE. Il gruppo ha sfornato nel 1996, per la Irma Records, quella che è una pietra miliare dell’hip hop italiano: Odio pieno. Nel 1999 il trio dimostra l’esperienza e la maturità accumulata nel corso di questi anni con Scienza doppia H, altro storico LP contenente singoli come Vita e Il cielo su Roma.

Da lì ICE ONE lascia la formazione per dare posto a quello che è il loro attuale DJ: DJ Baro. Nel 2007 con un nuovo album intitolato Anima e ghiaccio tornano e si confermano come i migliori professionisti della scena rilasciando il singolo Più forte delle Bombe. Nel 2009 DANNO alla voce, STABBYOBOY alle produzioni e con gli scracht di DJ CRAIM, prendono il nome di ARTIFICIAL KID e pubblicano Numero 47, album di stile cyperpunk sperimentale. Dal 2012 abbiamo avuto modo di ascoltarli anche in un altra formazione live inedita, dove si sono riuniti con KAOS ONE (presente nella scena dagli anni 80), MASITO, DJ BARO e DJ CRAIM. Ecco allora un altro nome: Good old boys.

La cover dell’ultimo singolo dei Colle der fomento.

Con alle spalle 20 anni di dischi e featuring hanno fato uscire questa estate il loro nuovo singolo Sergio Leone, preludio per un altro album in uscita a breve. Con il loro sound underground, metriche complesse e contenuti esplosivi si sono distinti dal solito cliché con grande originalità trasmettendo passione ed ispirando molte giovani menti. Sabato 23 novembre presso l’Etnoblog si terrà il loro concerto ,un grandissima occasione per sentire le loro skills forgiate negli anni. Avere i Colle a Trieste è un occasione imperdibile, che noi di Radioincorso sfrutteremo al meglio strappando a questi veterani dell’hip hop un’intervista esclusiva.

Ste e Izco

Foto in copertina: Gabriele Spadini

Commenti Facebook
By | 2013-11-22T10:51:17+00:00 22/11/2013|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa