L’Italia pareggia con l’Irlanda, ma perde Montolivo

Foto da: http://it.wikipedia.org/

Montolivo sarà operato nei prossimi giorni

Sono bastati pochi minuti di gioco nella splendida cornince del Craven Cottage di Londra per capire che il cammino di avvicinamento della Nazionale al Mondiale è decisamente in salita. All’ 8′ il centrocampista del Milan, Riccardo Montolivo, si scontra con Pearce, sembra un semplice contrasto di gioco, ma è il numero 18 ad avere la peggio: frattura della tibia e addio Brasile. Al suo posto entra Alberto Aquilani, ma per un colpo alla testa esce anticipatamente dal campo. Come se non bastasse, la condizione fisica di Pepito Rossi preoccupa seriamente Prandelli, chiamato oggi a diramare la lista dei 23 Azzurri che partiranno per il Sud America. Male Paletta, in ballottaggio con Ranocchia, apparso imballato e non al meglio della condizione a causa dei carichi di lavoro sostenuti a Coverciano. Ma il dubbio più grande per il C.T. riguarda Parolo e Romulo, con quest’ultimo reduce da problemi fisici, ma che in una competizione internazionale, grazie alla sua duttilità, potrebbe risultare più utile.

Lo 0-0 con l’Eire ha offerto anche spunti interessanti da parte delle “new entries”. Darmian e Veratti hanno dato sfoggio di sicurezza e intelligenza. Il primo ha percorso più volte la fascia destra di competenza, alternando folate offensive e buone chiusure sui rapidi attaccanti irlandesi. Il gioiellino del PSG, il migliore in campo insieme al compagno di club Salvatore Sirigu, ha garantito rifornimenti offensivi a Immobile e Rossi, dimostrando di poter essere un ottimo vice-Pirlo. Nella ripresa, dopo il valzer delle sostituzioni, Prandelli ha riproposto Daniele De Rossi sulla linea dei centrali di difesa. Una soluzione tattica già adottata agli Europei, che permetterebbe all’Italia di schierare tre uomini nel reparto arretrato. Da sottolineare, per qualità e impegno, anche la prova di Antonio Cassano, entrato a venti minuti dal termine. Il talento di Bari ha confezionato insieme a Rossi una splendida palla gol per Marchisio, mal sfruttata dal centrocampista bianconero. Con il numero 10 in campo, l’imprevidibilità della Nazionale è garantita.

Visti i molti dubbi e le difficoltà di ieri sera, Prandelli, intenzionato a convocare anche due riserve,  potrebbe decidere di sfruttare tutto il tempo a disposizione, considerato che la lista definitiva dei 23 va consegnata entro il 2 giugno. Nel frattempo l’Italia tornerà sul campo per preparare l’ultima amichevole europea contro il Lussemburgo del 4 giugno a Perugia.

 

Foto da: http://it.wikipedia.org/ e http://www.sportmediaset.mediaset.it

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:10+00:00 01/06/2014|Categories: Sport|Tags: , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.