Ludovico Einaudi di ritorno a Trieste

Ludovico Einaudi, compositore e pianista italiano, largamente conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, tornerà in Friuli Venezia Giulia con il fortunato “Ina time lapse tour”, tournée mondiale partita lo scorso febbraio, che ha visto l’artista protagonista sui palchi di tutto il mondo, registrando quasi ovunque il tutto esaurito, dall’Olympia di Parigi alla Philarmonie di Monaco, passando per il doppio sold out agli Arcimboldi di Milano. A maggio il suo viaggio musicale ha toccato con successo anche Usa, Canada e Cina in alcuni fra i teatri più prestigiosi del mondo, da Montreal a Toronto, da New York a San Francisco, passando per Los Angeles e arrivando fino a Pechino per quattro attesissimi concerti. A quasi tre anni dall’ultima apparizione Ludovico Einaudi si prepara ora a tornare in Friuli Venezia Giulia, con questo nuovo raffinato concerto, che si terrà giovedì 5 dicembre al Teatro Politeama Rossetti di Trieste, Sala Assicurazioni Generali, in esclusiva regionale (inizio alle 21.00), evento co-organizzato da Azalea Promotion e Comune di Trieste, in collaborazione con Il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.  

Il compositore Ludovico Einaudi.

Dopo il successo portentoso di Nightbook (750.000 copie vendute nel mondo e un tour che ha attraversato le venue più prestigiose del pianeta) è arrivato dunque l’ultimo disco In a Time Lapse, lavoro composto in un anno e registrato nell’ottobre del 2012 nel monastero di Villa S.Fermo a Lonigo (VI). L’album contiene quattordici brani, con una strumentazione che comprende pianoforte, archi, percussioni con influenze elettroniche. Come nei precedenti lavori del compositore, In a Time Lapse si sviluppa come una suite, con un’idea che rimanda alla forma di un romanzo diviso in vari capitoli. Ogni brano ha la sua identità singola ma fa parte di un insieme, come un albero genealogico, in cui ogni ramo ha una relazione con un edificio centrale.

In a Time Lapse si spinge oltre i precedenti dischi, esplorando nuove tessiture sonore e arrangiamenti che fondono mondi musicali diversi in un linguaggio stratificato, coerente e preciso. Per questo nuovo spettacolo Ludovico Einaudi sarà accompagnato sul palco da undici musicisti: i violinisti Alice Costamagna, Svetlana Fomina, Federico Mecozzi e Caterina  Boldrini, alle viole Antonio Leofreddi e Laura Riccardi, al violoncello Marco Decimo e Redi Hasa, alle percussioni Riccardo Laganà. I live electronics saranno a cura di Alberto Fabris con l’ausilio del multistrumentista Francesco Arcuri.

Ludovico Maria Einaudi, nato a Torino nel 1955, è pianista e compositore italiano. Figlio d’arte, inizia la sua carriera come musicista jazz rock, proseguendo al contempo gli studi classici che gli valgono il diploma al conservatorio. Dal 1988 con Time Out, e fino ad oggi, l’opera di Einaudi spazia in molteplici ambiti, fra album, composizioni per musica da camera, per orchestra, per teatro e danza, fino alle colonne sonore per il cinema. La sua arte affonda le radici nella musica classica con l’aggiunta di elementi derivati dalla musica pop, rock, folk e contemporanea. Con l’In A Time Lapse Tour, Ludovico Einaudi ha ottenuto il favore di pubblico e critica internazionali, pronto ora per le nuove date autunnali, fra le quali spicca quella del 5 dicembre al Politeama Rossetti di Triest, uno dei più importanti teatri italiani.

Commenti Facebook
By | 2013-08-28T16:15:13+00:00 28/08/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.