L’Unione strappa un punto contro la Sacilese

La stagione dell’Unione sembra aver subito una svolta decisiva e il trend di risultati conferma questa tesi. Nell’insidiosa trasferta di Sacile, gli uomini di Ferrazoli, privi dell’estro creativo dello squalificato Proia, hanno conquistato un punto importante, che rilancia le speranze alabardate per la permanenza in Serie D.

A far la partita è subito l’Unione, che macinando gioco riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Favaro. Il primo ad impensierire il portiere bianco-rosso è Piscopo, ma il colpo di testa del difensore viene respinto sulla linea di porta da Baggio. La Sacilese prova a scuotersi e la reazione non tarda ad arrivare. Al 19′, Beccaro lascia partire un diagonale rasoterra sul quale fa buona guardia Di Piero. Alla mezz’ora, la Triestina incassa la prima rete. Beccia semina il panico sull’out di sinistra per poi servire il pallone a Sottovia, che fredda Di Piero da pochi metri. Milicevic prova a suonare la carica, ma la retroguardia avversaria sventa ogni pericolo. Nella ripresa, l’Unione appare frastornata dalle folate offensive dei padroni di casa. All’11’ Di Piero viene graziato dalla traversa sulla conclusione di Stiso. Pochi minuti dopo, è Piscopo a salvare sulla linea un pallonetto di Sottovia, vicino alla doppietta personale. Mister Ferrazoli decide di provare l’ultimo assalto, inserendo Aquilani per Spadari. Il neo entrato ripaga subito la fiducia del tecnico e al 44′ permette alla Triestina di agguantare la rete del pareggio con una conclusione in mischia davanti alla porta friulana.

Per l’Unione si tratta del terzo risultato utile consecutivo. Un segnale positivo in vista del difficile girone di ritorno. Nella prossima gara, gli alabardati saranno impegnati tra le mura amiche contro l’Union Arzignanochiampo.

Davide Cavalca e Simone Zompicchiatti

Commenti Facebook
By | 2015-01-19T11:28:03+00:00 18/01/2015|Categories: Magazine, Sport|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.