L’Units sale ancora di graduatoria tra le migliori università al mondo

Lo scorso 3 ottobre è uscita la classifica World University Rankings 2013/2014.

Secondo la nuova classifica THE – Times Higher Education sulle Università mondiali, denominata World University Rankings 2013/2014, l’Università degli Studi di Trieste si conferma fra le migliori università italiane, nella nuova graduatoria redatta dal prestigioso magazine inglese, che valuta i quattrocento migliori atenei mondiali.

L’ateneo triestino, infatti, migliora ancora la sua posizione collocandosi al secondo posto fra le Università italiane e 226mo nella graduatoria generale. Lo scorso anno l’Università di Trieste risultava sempre fra le migliori italiane, nel gruppo tra la 251 e la 275ma posizione in classifica. Quest’anno, invece, Trieste avanza ulteriormente collocandosi 226ma a livello internazionale, posizionata cioè in un gruppo omogeneo di atenei sostanzialmente a pari merito, tra la 226 e la 250ma posizione, preceduta soltanto, fra le italiane, dall’Università di Trento, che entra nel gruppo tra la 201 e la 225ma.

Nello stesso gruppo dell’Università di Trieste si collocano anche le Università di Milano Bicocca e di Torino ma, osservando i punteggi ottenuti nei singoli indicatori, l’Università di Trieste sopravanza, seppur di poco, gli altri due atenei nazionali, confermando, pertanto, la seconda posizione assoluta fra le Università italiane anche in base al punteggio complessivo ottenuto.

In particolare, la classifica del Times Higher Education analizza i seguenti cinque parametri: insegnamento, internazionalizzazione, ricerca, relazioni industriali e citazioni ottenute dalle pubblicazioni scientifiche.
Il Rettore Maurizio Fermeglia sottolinea con soddisfazione il brillante piazzamento, dichiarando che “il notevole risultato ottenuto dall’Università di Trieste, in una delle classifiche più prestigiose del mondo, evidenzia ancora una volta il valore che l’ateneo triestino è riuscito a costruirsi negli anni nell’ambito dell’alta educazione. Tale risultato è particolarmente lusinghiero in quanto la classifica del THE tiene conto, oltre che della didattica, anche della ricerca scientifica con particolare rilievo all’internazionalizzazione ed ai rapporti con gli enti culturali e con l’industria del territorio.”

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.