Maremetraggio festeggia i 15 anni dell’International Shorts Film Festival

Si è tenuta questa mattina, presso il Punto Enel nella Galleria Tergesteo di Piazza Verdi, la presentazione dell’International ShorTS Film Festival, organizzato dall’associazione Maremetraggio, giunto alla sua quindicesima edizione.
Il festival si terrà a  Triestedal 28 giugno al 5 luglio, con due giorni di prefestival il 26  e 27 giugno al Teatro Miela.  Saranno come ogni anno due le sedi di proiezione: la suggestiva Piazza Verdi, con un maxi schermo all’aperto che proporrà una maratona sotto le stelle dedicata ai migliori cortometraggi a livello internazionale, e il Teatro Miela riservato ai lungometraggi.

La locandina della 15° edizione dell’International Shorts Film Festival, a Trieste dal 28 giugno al 5 luglio.

Per la sezione Maremetraggio, ben 67 i Top of the shorTS,  selezionati tra oltre 1200 cortometraggi provenienti da tutti gli angoli del pianeta e già vincitori di almeno un premio, che si contenderanno – insieme al corto esordiente selezionato dal contest “un’altra chance” in collaborazione con la rivista Fabrique du Cinema –  il premio Punto Enel di 10.000 Euro assegnato da una Giuria per l’occasione anch’essa internazionale, composta dal regista israeliano Benjamin Freidenberg, il casting manager francese Nicolas Ronchi, il fotografo tedesco Dirk Vogel e Monique Catalano, che si occupa di relazioni cinematografiche internazionali e Cinzia Spironello, responsabile distribuzione cortometraggi.
Per gli amanti del lungometraggio, invece, ci sarà lo schermo del Teatro Miela, riservato a dieci opere prime italiane, scelte tra le più “invisibili” per la sezione Nuove Impronte: le migliori saranno premiate dal pubblico, dalla critica e da una giuria davvero d’eccezione composta dall’attrice Carolina Crescentini, dal regista e sceneggiatore Gianluca Tavarelli e dalla produttrice della Bianca Film Donatella Botti.

Dopo Sergio Rubini, Margherita Buy, Laura Morante e Murray Abraham, protagonista della retrospettiva 2014 del festival sarà la splendida Francesca Neri, attrice e produttrice che ha fatto la storia del cinema italiano e spagnolo. L’attrice, vincitrice di due Nastri d’Argento, sarà proprio a Trieste per incontrare il pubblico.
In questa sua quindicesima edizione, il festival rinnoverà anche la sua scommessa sui giovani talenti del nostro cinema. Protagonista della “prospettiva 2014” – lo spazio dedicato agli attori italiani emergenti – l’attrice che si è fatta notare fin dal suo esordio per il grande schermo: la magnetica Elena Radonicich, che ha esordito accanto a Charlotte Rampling nella docu-fiction di Alina Marazzi Tutto parla di te

Come accaduto l’anno scorso con il Kazakhstan e l’anno precedente con l’India, anche

A Francesca Neri sarà dedicata la retrospettiva 2014. Invece l’attrice emergente Elena Radonicich sarà la protagonista della prospettiva 2014. Entrambe incontreranno il pubblico.

quest’anno l’International ShorTS Film Festival  proporrà un focus dedicato alla cinematografia di un Paese extraeuropeo. La scelta quest’anno è caduta sul Giappone: dal 2 al 4 luglio saranno proposti, in collaborazione con lo Short Shorts Film Festival di Tokyo, una selezione di cortometraggi giapponesi, mentre insieme all’associazione italo-giapponese YU JO si esploreranno le arti del Paese del Sol Levante. Si susseguiranno esibizioni e workshop dedicate alle danze tradizionali antiche “Nihon Buyo” insieme alle maestre Sasaki e Mashima, esibizioni di arte calligrafica “Shodo” da parte del Maestro Norio Nagayama al Museo Revoltella e workshop per imparare una delle più affascinanti arti orientali e ancora cerimonie del tè e tipicità gastronomiche. 

Tra le tante novità per festeggiare i suoi quindici anni, l’International ShorTS Film Festival propone quest’anno, in collaborazione con Cividin Viaggi, un pacchetto turistico cinema-oriented, che darà la possibilità di assistere al festival e visitare la città di Trieste sotto un profilo insolito, quello dei “luoghi del cinema”. Insieme ai critici cinematografici Beatrice Fiorentino e Nicola Falcinella si potranno ripercorrere, con passeggiate a tema, le location e le storie delle tante opere per il grande schermo girate nella città giuliana, molto apprezzata dai registi di tutto il mondo.

New entry quest’anno, inoltre, la collaborazione con la Bavisela che insieme all’associazione 42K e a Maremetraggio hanno ideato un’iniziativa che darà vita a uno spot video contro la violenza sulle donne finanziato da una sostanziosa parte del ricavato dalle iscrizioni della Trieste Women Run svoltasi l’8 giugno scorso.

Il festival è, come sempre,  anche su MYmovies.it. il sito leader in Italia nell’informazione cinematografica che, in contemporanea alla manifestazione, mostrerà una selezione delle opere prime del concorso ufficiale in esclusiva streaming sulla piattaforma MYMOVIESLIVE!.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.