Marquez ci prende gusto!

La vigilia della corsa della Moto Gp sul circuito di Laguna Seca negli USA è stat scossa da una terribile notizia arrivata nel pomeriggio. A Mosca, durante la gara SuperSport, Andrea Antonelli, venticinquenne pilota di Castiglione del Lago, ha perso la vita in un terribile incidente. L’italiano non è riuscito a controllare la sua moto e dopo una rovinosa caduta è stato investito dalla Honda di Zanetti. Nonostante i soccorsi tempestivi per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. Un dramma che ha rievocato immediatamente la tragedia di Simoncelli, deceduto a Sepang due anni fa, nel quale tutto il mondo del motori si strinse attorno alla famiglia del pilota dai riccioli d’oro. Non sono mancate le polemiche per le condizioni della pista, ma la priorità dei campioni e degli addetti ai lavori è stata quella di offrire un conforto alla famiglia.

Foto da: http://it.wikipedia.org/

Marq Marquez, leader del Mondiale

Purtroppo però, come celebra una nota canzone dei Queen: “The Show Must Go On” e il circus del motomondiale non si è fermato di fronte alla tragedia, pur dedicando un minuto di silenzio in memoria del giovane pilota scomparso.
La sorpresa più grande del weekend statunitense è il pole-man Stefan Bradl, che occupa la prima posizione in griglia davanti a Marquez, Bautista e Valentino Rossi.
Alla prima curva il numero 46 recupera subito due posizioni, mettendosi in coda al leader della corsa Bradl. I due allungano su Marquez, che nel frattempo si porta dietro Bautista Lorenzo e Pedrosa, con gli ultimi due ancora convalescenti dopo gli infortuni delle scorse domeniche. Dopo pochi giri Marquez regala un’emozione agli spettatori: un sorpasso su Valentino Rossi all’esterno del “Cavatappi”, passando sulla ghiaia. Gli appassionati di moto sono subiti volati con la memoria e la fantasia all’incredibile sorpasso di Rossi su Stoner, ma stavolta colui che ha subito la beffa è stato l’italiano. Quattro tornate più tardi, lo spagnolo raggiunge il tedesco della Honda e lo liquida dopo un breve duello, mettendosi in fuga. Nelle retrovie Lorenzo e Pedrosa vanno a braccetto, con l’hondista che conduce la sfida personale.
In casa Ducati nemmeno un sorriso, con Dovizioso e Hayden che occupano rispettivamente l’ottava e la nona posizione. Nel finale di gara Bautista si fa minaccioso su Rossi, senza però trovare la mossa vincente.
Marquez trionfa all’esordio sul circuito di Laguna Seca, dimostrando il suo talento e un’esperienza inaspettata. Al secondo posto Bradl, terzo Rossi, quarto Bautista, quinto Pedrosa e sesto Lorenzo.
Il giovane leader del Mondiale vola a +16 su Daniel Pedrosa, toccando quota 163 punti contro i 147 del compagno di squadra.
La prossima gara andrà in scena sempre negli USA il 16 agosto, sulla storica pista di Indianapolis.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:12:45+00:00 21/07/2013|Categories: Sport|Tags: , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.