Mehmeti e Mbock nuovi proprietari dell’Unione

Dopo giorni di discorsi e chiacchere, l’Unione Triestina 2012, nata dalle ceneri della gestione Fantinel, passa ufficialmente di proprietà. Ieri infatti, davanti ad un notaio di Modena, la società è diventata di proprietà dello svizzero-francese Hamdi Mehmenti e dell’italiano nato in Camerun Pierre Mbock. Dopo ore di trattative, rese più complicate dalle traduzioni in francese per lo svizzero, nelle casse della società sono entrati 390 mila euro che serviranno a saldare i debiti della società e per sostenere i costi della stagione in corso. Non è stata una trattativa facile ma escono così di scena la branchia lombarda del gruppo, Cani e Pinzi, mentre Andrea Puglia dovrebbe rimanere in carica come amministratore delegato e presidente, per Cergol invece, le voci dicono, che dovrebbe acquisire la presidenza onoraria. Tutto in forse quindi, ma l’assemblea dei soci non tarderà a farsi sentire, la riunione prevista per domenica prossima dovrebbe dettare i piani e le cariche future anche dei due nuovi acquirenti che ancora non hanno dichiarato nulla in merito alla loro funzione. Si parlerà di nuova rinascita della Triestina?

(Foto: Il Piccolo e www.unionetriestina2012.it)

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:36+00:00 08/03/2014|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.