"Mother of Africa – Il Circo dei Sensi" colora il Teatro Rossetti

Il Politeama Rossetti ospiterà sabato 17 marzo “Mother of Africa – Il Circo dei Sensi”, per l’unica data a Trieste nel corso del tour 2011. Lo spettacolo, di produzione tedesca, ma decisamente più esotico, celebra il quinto anno del Circo dei Sensi.
Più di quaranta artisti, tutti provenienti da diverse zone dell’Africa, si esibiranno sul palco della Sala Assicurazioni Generali, sfoggiando i loro numeri migliori. Per quest’edizione, infatti, “Mother of Africa” riproporrà il suo “Best of”, raccolto negli ultimi anni di attività.
Canti, danze e acrobazie di ogni tipo stupiranno e divertiranno lo spettatore; il tutto, ovviamente, in pieno stile africano: dalle musiche ai costumi.

L’evento, in Germania, è stato definito come “più colorato e in qualche modo più gioioso di ogni altra produzione europea”. Sembra dunque che al pubblico verrà iniettata una dose di gioia e divertimento, osservando le molteplici coreografie di notevole complessità, i canti ritmati e artisti ormai noti: come il keniota Mwangi Lazaraus Gitu, noto per essere l’uomo più “flessibile” al mondo.

Il capoluogo friulano si farà testimone di un piccolo, ma consistente assaggio di cultura: tutti coloro che hanno preso parte al progetto, hanno contribuito portando un pezzo delle loro radici etniche.
Sotto questo punto di vista, “Mother of Africa” può essere visto anche come un’occasione per sbirciare nella cultura di uno tra i continenti più affascinanti e misteriosi del mondo, benché spruzzato qua e là, della forse più familiare tradizione circense europea.
Infine, è importante ricordare che il fascino selvaggio dell’Africa è affiancato da una miriade di stenti. Ed è per questo motivo che parte dei guadagni provenienti dalla vendita dei biglietti sarà devoluta in beneficenza, a sostegno dei progetti di soccorso per l’Africa.

Qui sotto potrete trovare un link che vi rimanda al video promozionale del tour di “Mother of Africa” 2010.
http://www.youtube.com/watch?v=ja4YoY2KpKs

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:48:46+00:00 15/03/2012|Categories: Cultura e spettacoli, Teatro|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.