NodoDoc: Operazione cataloghi

Gentile pubblico,

L’idea di una divulgazione culturale ‘sostenibile’ e’ stata alla base di questa edizione del NodoDocFest, e si è in particolare concretizzata nel catalogo della manifestazione. E’ un esempio di come, a partire dalle necessità  dettate dalle contingenze economiche (leggi sostanziale abbandono da parte delle istituzioni…), si possa ugualmente, (in barba alle cattive abitudini dell’industria culturale) produrre qualcosa che sia nel contempo bello ed etico. Un catalogo concepito come un ”libro d’artista”, realizzato a mano da un’equipe editoriale composta da Claudio Domini e Gloria Fulgeri, che attraverso l’Associazione/Casa editrice Errata Corrige hanno progettato e realizzato l’interno del catalogo, e gli artisti Belinda De Vito e Domenico Redavid di Artelier Mécano, che hanno realizzato manualmente la confezione di ogni singolo volume, riutilizzando i vecchi manifesti delle passate edizioni del festival, timbri, stampi stencil, per creare 300 pezzi unici e numerati. Un catalogo che è (come deve essere principalmente) veicolo di informazioni della 4a edizione del NodoDocFest, ma anche oggetto estetico, segno di militanza (anche politica, perchè no, come suggerisce la grafica adottata quest’anno…), di coscienza ecologista e volontà  di contribuire con le idee al superamento della deriva culturale in cui questo Paese è ormai, speriamo non irrimediabilmente, precipitato.

Sinceramente,

gli organizzatori del NodoDocFest.

Commenti Facebook
By | 2010-05-10T09:02:38+00:00 10/05/2010|Categories: Cinema|0 Comments

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!