Notre Dame de Paris al Rossetti

Ritorna con il cast originale Notre Dame de Paris l’opera moderna tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. Lo spettacolo va in scena al Politeama Rossetti da mercoledì 6 a domenica 10 aprile ed è inserito nel cartellone Musical del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.
Lola Ponce, Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci, Leonardo Di Minno, Matteo Setti, Graziano Galatone, Tania Tuiccinardi… nomi che agli appassionati fanno sobbalzare il cuore: loro “sono” Notre Dame de Paris, o almeno il cast originale del debutto italiano nel 2003. 

Prima di andare a vedere il musical, è importante sapere che non si tratta di una storia propriamente allegra. Bensì tratta della sofferenza di un uomo, il gobbo Quasimodo, innamorato perdutamente della bella gitana Esmeralda. La situazione di complica nel momento in cui si scopre che Esmeralda è innamorata di Febo, il capitano delle guardie del Re, che sembra ricambiare il sentimento. E fin qua tutto bene, si respira già la triste, ma tutto sommato leggera atmosfera disneyana. Poi però, facendo un attimo mente locale, ci si ricorda che la storia del gobbo di Notre Dame nasce dalla mente dell’autore Victor Hugo, padre del Romanticismo francese, nonché la stessa mente generatrice de I Miserabili (evidentemente c’è uno strano filo rosso che collega i drammi più estremi di Hugo al musical), quindi gioia a palate. Nel romanzo di Hugo, Febo è promesso alla ricca Fiordaliso. A complicare il tutto c’è anche l’arcidiacono Frollo, psicologicamente fragile e che vorrebbe a sua volta possedere la povera Esmeralda.

Una storia appassionante che merita sicuramente di essere vista e assaporata assieme alle sue scenografie dark, alle musiche di Cocciante e magari a qualche lacrima di pura emozione.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.